Rieti, gli appuntamenti della domenica
in città e in tutto il Reatino

Domenica 14 Ottobre 2018
Sagra della patata leonessana
RIETI - Gli appuntamenti della domenica in tutto il Reatino.

«Fritta, lessa, rescallata. Un piatto co’ li fiocchi: lu tartufu co’ li gnocchi»: è il motto con cui Leonessa apre le sue porte, oggi, alla sagra della patata. L’appuntamento, alla 29esima edizione, è con uno dei prodotti di punta dell’economia agricola, la patata leonessana, considerata tra le più pregiate di tutta la Penisola. Per i visitatori un menù con gnocchi al sugo o conditi con il tartufo, salsicce alla brace, patate fritte e la vera specialità della sagra, la «rescallata». Ad accompagnare i piatti, vino locale, mentre nelle vie più di 150 espositori daranno vita alla grande mostra mercato dei prodotti di artigianato e agronomia. Questa mattina, musica itinerante degli Sbandati Marching Band, dalle 12 le degustazioni, alle 17 ancora degustazioni e la musica in piazza con Giobbe e i M’ama non M’ama. Alle 20 Maurizio Mattioli show e, alle 22, grande concerto per fuochi d’artificio della Pirotecnica Morsani.

Inaugurata al Museo Civico di Rieti la mostra «Piccoli eroi in grigioverde», un’esposizione di figurini militari, modellismo e antichi soldatini celebrativi della prima guerra mondiale. A Farfa, oggi mercatino di prodotti a km0 e artigianato. Raduno di oggetti volanti e modellismo radiocomandato, oggi, a Collevecchio al bocciodromo di Poggio Sommavilla. Oggi a Casperia «Autunno Bandiere arancioni», iniziativa del Touring Club, con mostra mercato di arte e artigianato e visite guidate a chiese, palazzi, alberi monumentali e conventi.

Rieti rinnova il suo appuntamento annuale esclusivamente dedicato alle migliori varietà del cioccolato artigianale. Dopo le prime due tappe di Ascoli e Lodi, dall’apertura degli stand di venerdì mattina fino a tutta la giornata di domenica, in piazza Vittorio Emanuele II - gestiti da Karisma Eventi e dall’azienda reatina L’Opera Allestimenti guidata da Fabio Franceschini - tornano i gazebo della Festa del cioccolato (da adesso gemellata anche con Rieti Cuore Piccante, la fiera campionaria mondiale del peperoncino e sostenuta da Comune di Rieti e Ascom Confcommercio), che quest’anno concentrerà i suoi 25 espositori provenienti da tutta Italia nel cuore del centro storico della città, inserendo di nuovo Rieti all’interno del circuito itinerante delle esposizioni degli artigiani cioccolatieri che, fino a maggio, percorreranno in lungo e largo l’Italia attraverso le 25 tappe del tour promosso da Choco Amore, associazione nazionale dei cioccolatieri. Fino a domenica, fino a tarda notte, spazio alle varie tipicità italiane e reatine del cioccolato artigianale, interpretate ed elaborate nelle sue diverse sfaccettature: dal prodotto spalmabile, a quello in tavoletta e alla raffinata pralineria, nel fine settimana, per i più golosi, a Rieti, ci sarà soltanto l’imbarazzo della scelta. A guidare l’offerta formativa di corsi, laboratori, show cooking e demo inseriti nel calendario delle attività dei tre giorni saranno la Cioccolateria Napoleone, con il mastro cioccolatiere Marco Napoleone, e la Chef School di Elia Grillotti, appendice del ristorante La Corte. A partire dal mattino, in collaborazione con la Cioccolateria Napoleone, saranno attivi i laboratori didattici riservati agli alunni delle scuole reatine, mentre il pomeriggio spazio al Choco Play, animazioni e giochi per bambini. Fino a oggi il Crazy Circus porterà invece in scena trampolieri, clown e musica dal vivo grazie, tra gli altri, a un gruppo celtico che proporrà rivisitazioni delle classiche sonorità irlandesi.

Partito a Rieti e fino a domenica il Festival Francescano, tra momenti di preghiera e riflessione, concerti, spettacoli. L’iniziativa «Francesco nella Valle...cum tucte le tue creature» punta a far conoscere e attualizzare il messaggio francescano. Molteplici gli appuntamenti (elenco completo su www.confrancesconellavalle.it). Tra gli altri, oggi alle 10.30, nella chiesa di San Francesco, concerto a cura dell’Ensemble Quintessenza di Sandro Sacco (flauto traversiere), Ornella Bucchignani (clavicembalo), Antonella Bellavia (soprano) e Daniela Bellavia (violoncello).

Giornate Fai d’autunno a Poggio Mirteto, oggi dalle 10 alle 17, con aperture di chiese e monumenti storici nella Poggio Vecchia, oltre Porta Farnese. Dalla chiesa di San Giovanni fino al Palazzo vescovile. All’interno il nuovo Museo Diocesano con opere d’arte dal territorio della diocesi di Sabina-Poggio Mirteto, che sarà aperto per la prima volta al pubblico. Da lì a piazza Garibaldi, la piazzetta più antica. Tra gli eventi, la parata delle due Confraternite mirtensi oggi alle 16. Visita guidata al Museo di arti e mestieri nei locali della ex Pretura. Il secondo appuntamento delle Giornate del Fai nel Reatino è a Monte San Giovanni, con la visita della grotta di San Michele sul Monte Tancia, in via Madonna dello Spineto, oggi dalle 10 alle 17, con ultimo ingresso alle 16. © RIPRODUZIONE RISERVATA