Rieti, gli appuntamenti del weekend
in città e in tutto il Reatino

Sabato 19 Ottobre 2019
Sagra del fagiolo borbontino
RIETI - Gli appuntamenti del fine settimana in tutto il Reatino.

Oggi e domenica, a Borbona, la XXXVII Sagra del fagiolo borbontino. Tradizione, folklore e gastronomia in una giornata, quella di oggi, che parte alle 16.30 con “Chapiteau Bus” e dalle 17 “Mo’ better band - Musica di strada”. Alle 20 la cena con polenta, fagioli e insalata, arrosticini e, alle 22, il concerto di Leda Battisti. Domenica tra stand gastronomici e l’apertura del mercatino del Ri-uso, artisti di strada e sagra fino a tarda sera. Nel pomeriggio lo spettacolo musicale dell’Orchestra Sole d’Italia, a seguire il ballo delle “pupazze”.

È all’insegna del buon mangiare e del buon vivere il primo festival gastronomico dell’Alta Sabina “Pane e Companatico”, oggi e domenica a Poggio Moiano, tra gastronomia e serate musicali.

A Casperia domenica torna la sagra della polenta: verrà servita dalle 12 sotto le mura castellane, mentre alle 16 in piazza Municipio, “Mater Sabina”, Raffaello Simeoni in concerto e alle 18 in sala conferenze “I mulini aspresi” con presentazione del libro e della mostra “I segni del lavoro”. Oggi alle 18, invece, a Casperia, nella sala polivalente, la presentazione del libro di poesie “La Vita Inoperosa”, con l’autore. Interverrà Davide Toffoli, incursioni musicali di Claudio Maioli.

A Castelnuovo di Farfa, “Ci stea ‘na vota”, oggi e domenica, tra cantine aperte, musica e tanti ospiti.
Per il Reate Festival, domenica alle 17, all’auditorium San Giorgio di Rieti, concerto d’organo di Angelo Trancone. A Montopoli, domenica alle 18, al teatro San Michele Arcangelo, Federica Cifola in “Mamma…zzo e ritorno”, scritto con Marco Terenzi. A Toffia, questa sera, “la Luce Bianca” a cura di Sharleena Teatro. L’ufficio Turistico di Cottanello organizza per domenica dalle 15, un’apertura speciale della Villa Romana, per i 50 anni dall’inizio degli scavi.

Una grande palestra a cielo aperto, dove socializzare, praticare sport, scoprire entusiasmanti attività e assistere a suggestive dimostrazioni. È “Sport in famiglia”, l’evento in città fino a domenica, proponendo giornate di sport in centro storico, tra piazza Cesare Battisti, largo Alfani e piazza Vittorio Emanuele II, a Rieti. Gratuitamente, tutti potranno avvicinarsi a 25 discipline sportive e provare, ad esempio, l’ebrezza di un salto nel vuoto, nell’area paracadutismo o l’esperienza di una palestra outdoor, dove sarà possibile praticare molte discipline, dal surf alla vela, dagli scacchi all’arrampicata, dal basket al tiro con l’arco, passando per l’hockey su prato e il calcio biliardo.

Domenica alle 17.30 nella chiesa di San Domenico di Rieti primo appuntamento con il festival “Il passo umile e lieto”, una sorta di viaggio sonoro tra musica, arte e poesia nei luoghi più significativi della Valle Santa, seguendo le orme di San Francesco. Un’idea di Davide Rondoni ed Erasmo Treglia e organizzata da Finisterre con il contributo della Regione Lazio, in collaborazione con la Diocesi di Rieti, con il patrocinio dei Comuni di Rieti, Greccio, Labro, Poggio Bustone. La rassegna prevede 12 eventi legati alle tematiche francescane e al territorio sabino per celebrare l’anniversario dell’evento del 1219: San Francesco d’Assisi e il sultano Malik Al-Kamil si incontrano a Damietta, in Egitto, nel corso della V Crociata in Terra Santa. Prenderanno parte al festival artisti come Peppe Servillo, Davide Rondoni, Simone Cristicchi, l’Abate Bernardo Gianni, Ziad Trabelsi, Eric Montbel insieme a progetti musicali curiosi come l’Ensemble La Pellegrina, La Banda della Ricetta e molti altri, per raccontare e cantare nei luoghi francescani e dell’arte sabina fino all’appuntamento che condurrà fino a Greccio 2023, anno di celebrazione del primo Presepe. Domenica in San Domenico il vescovo di Rieti monsignor Pompili racconterà un suo personale percorso tra parole antiche e curiosità storiche, accompagnato da musiche della tradizione del Lazio, affidate al musicista e polistrumentista Ambrogio Sparagna. L’ingresso è gratuito. Nell’occasione, premiazione del concorso fotografico locale “Wiki Loves Valle del Primo Presepe”.

Moda con abiti riciclati e tante iniziative “green”. Oggi, dalle 15 alle 21, il Comune di Frasso Sabino presenta la XIX edizione di “Frasso in Ottobre”, per sensibilizzare sul valore della terra e delle sue risorse naturali, tra degustazioni, arte, cultura e divertimento. La manifestazione, “plastic free”, finanziata dalla Regione, è organizzata dalla locale Pro loco con il patrocinio del Comune. Per celebrare l’ambiente e l’importanza del riciclo, è in scaletta una sfilata di abiti interamente riciclati: un assaggio del concorso di moda tenutosi a Frasso Sabino, come ogni anno, a luglio, insieme alla presentazione del nuovo bando 2020, per l’ottava edizione. A presentare la sfilata Serena Benedetti.
Nell’area mercato sarà possibile degustare i vini della Sabina e prodotti tipici locali. Tra gli appuntamenti, nel mercato locale di Frasso, alle 15, presentazione degli stand enogastronomici e alle 16 la tavola rotonda “Sviluppo sostenibile e territorio: dialogo a più voci su approcci e azioni” con i saluti del sindaco di Frasso Sabino, Quirino Bonaventura. Alle 17, presentazione della sfilata “Frasso - Moda e Riciclo 2020”, con esposizione degli abiti e, alle 18, l’aperitivo letterario. Alle 19, la presentazione dell’attività polisportiva e della squadra di Rugby “Nsr Frasso Sabino Pol”. Durante la serata la musica sarà a cura della Pf Association con il gruppo Old Dixie and Swing Band. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma