Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rotaract Rieti, passaggio delle consegne tra Sabina Di Paolo e Gaia Leonardi

Rotaract Rieti, passaggio delle consegne tra Sabina Di Paolo e Gaia Leonardi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 24 Giugno 2022, 16:29

RIETI - Lo scorso 11 giugno si è svolto, presso la suggestiva Tenuta Due Laghi, il tradizionale passaggio del collare del Rotaract Club Rieti. Alla serata, che ha visto la presenza di oltre sessanta rotaractiani provenienti da tutto il Distretto 2080, tra i quali numerosi presidenti dei club romani e laziali, hanno preso parte anche il Presidente Incoming del Rotary Club Padrino Antonio Perelli e il Rappresentante Distrettuale Incoming Andrea Dragone.

Molte le attività realizzate durante l’anno dal club, dal seminiario Ryla sulle prospettive globali e locali di sviluppo sostenibile, ad eventi di promozione del territorio come il weekend “Sotto il cielo di Labro”, organizzato lo scorso settembre assieme agli amici del Rotaract Club Roma Appia Antica, e il “Sabina extra Tasting”, un incontro utile a promuovere il nostro olio locale. E ancora il “Premio all’eccellenza e all’Innovazione” insieme al Rotaract Club Roma Polis, e una giornata sul Cammino di Francesco da Greccio a Contigliano insieme all’Associazione italiana giovani per l’Unesco e all’Associazione Cammino di Francesco Lab.

Nel mese di febbraio centoventi rotaractiani provenienti dal centro Italia si sono inoltre riuniti sul Terminillo per l’ormai tradizionale viaggio distrettuale, “Vacanze di Natale”, giunto alla terza edizione, un momento utile per tornare alla normalità, e rinsaldare amicizie e farne di nuove grazie ad interessanti attività di team building.

Durante l’anno il club ha poi lavorato al progetto “Rac4Senegal” in favore delle comunità senegalesi, e promosso il service con l’Associazione Capit di Rieti con l’obiettivo di contrastare il fenomeno della violenza nei confronti delle donne e dei minori. Infine, i ragazzi del club sono stati impegnati con l’organizzazione della Colletta Alimentare per la mensa di Santa Chiara e con il concerto di beneficienza “Pace e Lavoro”, promosso dalla Diocesi di Rieti, dal Comune di Rieti e dalla Fondazione Varrone.

«I nostri principali obiettivi erano: tornare alla normalità̀ riallacciando amicizie e favorendo momenti di partecipazione, promuovere il nostro territorio, e continuare a dare un contributo attivo al nostro Distretto - dichiara la Presidente Sabina Di Paolo - e dai riscontri che stiamo avendo sembrerebbe che i tre obiettivi siano stati raggiunti. Il nostro club è uno dei punti di riferimento per l’intera zona e continueremo a lavorare con entusiasmo in questa direzione», conclude la presidente Di Paolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA