Rieti, Robe da matti non chude, ma “allunga” fino al 6 gennaio

Martedì 27 Ottobre 2020

RIETI - Robe da matti non chiude, ma “allunga” fino al 6 gennaio. A grande richiesta, la mostra di opere d’arte degli internati al manicomio di Rieti negli anni 60, 70 e 80 allestita a Palazzo Potenziani a cura di Manlio Paolocci non chiuderà il prossimo fine settimana ma sarà prorogata fino a ricomprendere l’intero periodo delle festività natalizie, salvo diverse prescrizioni governative o locali dettate dall’emergenza sanitaria in corso.


Robe da matti resterà aperta per tutti i fine settimana di novembre e di dicembre, fino al 6 gennaio 2021, il venerdì, sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 19; l'accesso è con prenotazione sulla piattaforma eventbrite. Prevista l’apertura straordinaria l’8 dicembre (sempre dalle 17 alle 19) mentre nel giorno di Natale (25 dicembre) e di Capodanno (1 gennaio) la mostra resterà chiusa.


Il flusso continuo di visitatori – quasi mille in meno di un mese – l’enorme gradimento registrato tra il pubblico, le diverse sollecitazioni a non chiudere la mostra hanno convinto la Fondazione Varrone a prolungarne l’apertura, nel massimo rispetto delle misure di sicurezza legate al Covid-19. Musei e mostre non sono – al momento – ricomprese tra le attività sospese dal dpcm in vigore. Per evitare code e assembramenti, è stato introdotto il sistema di prenotazione telematico al link https://www.eventbrite.it/e/registrazione-robe-da-matti-opere-darte-degli-internati-nel-manicomio-di-rieti-1960-80-126232967203.

© RIPRODUZIONE RISERVATA