Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Report Amatrice, ecco i numeri della ricostruzione. Il sindaco Cortellesi: «Il futuro è in cantiere»

Report Amatrice, ecco i numeri della ricostruzione. Il sindaco Cortellesi: «Il futuro è in cantiere»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 11 Agosto 2022, 17:53

RIETI - Nuovo passo, dalla ripartenza allo sviluppo. Queste le parole d’ordine dell’incontro “Fase-2 della Ricostruzione, i dati, focus su Amatrice”, che si è svolto presso l’Auditorium della Laga, a cui hanno partecipato il commissario straordinario per la Ricostruzione, Giovanni Legnini, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti (in qualità di vice-commissario per la Ricostruzione), il sindaco di Amatrice Giorgio Cortellesi, Pippo Ciorra, curatore architettura del Maxxi, Fulvio Soccodato, sub-commissario Ricostruzione Sisma 2016 e i dirigenti Usr Margherita Gubinelli e Paolo Palmieri.


Presenti anche il vescovo di Rieti Domenico Pompili, l’assessore della Regione Lazio, Claudio Di Berardino, il vice presidente della Camera di Commercio Leonardo Tosti e i sindaci di Leonessa, Posta, Accumoli e Borbona.   
Di fronte a un pubblico numeroso, nel primo appuntamento della campagna informativa Amatrice-report (hasthag #amatriceriparte, #alzagliocchievediicantieri), sono stati illustrati i dati della ricostruzione pubblica e privata di Amatrice e delle sue Frazioni.


15 opere pubbliche avviate per il centro-storico della città. Ricostruzione privata: 26 tra cantieri operativi (4), decretati (6), in progettazione esecutiva (3), in definizione architettonica (8), in configurazione progettuale (6). Numeri che fanno sperare.


Quanto prima sarà varato un super-coordinamento tra istituzioni, Amministrazione e tecnici che velocizzerà la cantierizzazione dell’intero centro storico, facendo da volano al laboratorio che ha già svolto un’importante azione di controllo e pianificazione della ricostruzione.


Subito dopo l’incontro, il sovraintendente Paolo Iannelli ha guidato istituzioni e giornalisti al cantiere aperto della Torre Civica, simbolo storico di Amatrice e segno di rinascita.


«Sono estremamente orgoglioso di questo processo ricostruttivo - ha dichiarato il sindaco Giorgio Cortellesi - ormai possiamo parlare di una nuova stagione, dopo i problemi tecnici, pratici e politici che abbiamo dovuto affrontare e governare. I primi cantieri hanno gestito l’emergenza, i secondi la programmazione, ora riguardano il futuro. Da oggi in poi, chi non partecipa alla nostra campagna informativa perde un’occasione per conoscere la realtà. Dopo di che le polemiche degli assenti, sono inutili e pretestuose».


I prossimi appuntamenti della campagna “Amatrice-report” saranno: il 19 agosto, la presentazione del Rapporto 2022 del Commissario (in video conferenza), il 20 agosto, “i 10 punti per lo sviluppo di Amatrice, il 23 agosto, visita guidata ai nuovi cantieri, il 5 ottobre, illustrazione dei progetti del Maxxi (“La cultura della Ricostruzione, la Ricostruzione con la cultura”), e il 13 ottobre, Focus sulle Frazioni.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA