Rieti, spese pazze alla Regione:
per Perilli e la Turco chiesto il rinvio
a giudizio per peculato e corruzione

Giovedì 13 Ottobre 2016
2
L'ex sindaco di Fara Sabina, Mario Perilli

RIETI - Potrebbero andare a giudizio in tempi piuttosto rapidi il sindaco di Fiumicino Esterino Montino e, con lui l’ex sindaco di Fara Sabina ed ex tesoriere del gruppo Pd in consiglio regionale Mario Perilli (difeso dall’avvocato romano Maria Alicia Mejia Fritsch), e la reatina Maria Assunta Turco (assisita dal legate Alberto Trinchi di Rieti), addetta alla segreteria del tesoriere Perilli.

Nei giorni scorsi, il pubblico ministero titolare dell’inchiesta, Alberto Pioletti, ha chiesto l’emissione del decreto di giudizio immediato per le posizione di Montino, Perilli e Turco. L’inchiesta, ricordiamo, è una costola del filone sulle cosidette «spese pazze» della Regione Lazio ed è figlia di un’indagine più ampia avviata tre anni fa dal procuratore di Rieti, Giuseppe Saieva, e poi giunta a Roma per competenza territoriale.

TUTTI I PARTICOLARI NELL'EDIZIONE
DE IL MESSAGGERO DI RIETI
IN EDICOLA VENERDI' 14 OTTOBRE

© RIPRODUZIONE RISERVATA