Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

I fondi del Recovery plan escludono i comuni sotto i 15 mila abitanti, per la provincia di Rieti è una disfatta. La protesta del presidente Calisse

I fondi del Recovery plan escludono i comuni sotto i 15 mila abitanti, per la provincia di Rieti è una disfatta. La protesta del presidente Calisse
1 Minuto di Lettura
Lunedì 14 Giugno 2021, 18:01 - Ultimo aggiornamento: 18:04

RIETI - Gli 8 miliardi e mezzo di euro destinati dal Recovery Plan ai progetti di rigenerazione urbana escludono tutti i piccoli comuni, infatti, finiscono nelle casse dei soli territori che contano più di 15mila abitanti. Il presidente della Provincia di Rieti, Mariano Calisse, ha commentato: «Senza polemiche è facile rendersi conto che per la provincia di Rieti è una totale disfatta, infatti dei 73 comuni del territorio solo quello di Rieti riuscirà ad accedere ai fondi, tutti gli altri non ne hanno i requisiti.

Persino Fara in Sabina che è tra i comuni più popolosi della provincia è al di sotto dei 15mila abitanti, ne conta poco più di 13.500. Come presidente della Provincia non posso esimermi dal chiedere ai parlamentari di battersi per una rivalutazione di quanto approvato in questa circolare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA