Studenti del Liceo musicale Epn in streaming video per il Reate Festival

Giada Feliciangeli e Laura Martellucci
4 Minuti di Lettura
Lunedì 14 Dicembre 2020, 09:17

RIETI - Irrinunciabile per il Reate Festival lo spazio dedicato ai giovani talenti del Liceo Musicale “Elena Principessa di Napoli”. Avrebbero dovuto esibirsi il 3 e il 12 novembre davanti a un pubblico di studenti coetanei, musica suonata “dai giovani per i giovani”. In seguito al decreto del 24 ottobre che ha interrotto tutte le attività performative e musicali dal vivo il Reate Festival ha provveduto a svolgere in modo alternativo parte della programmazione, soprattutto quella che aveva come protagonisti i giovani musicisti.

Dopo la trasmissione dei filmati dei migliori classificati al Primo Concorso Internazionale di Interpretazione di Musica Contemporanea, trasmissione che ha incontrato il favore di un pubblico attento e qualificato e che è stata replicata con successo, è ora la volta dei giovanissimi talenti del Liceo reatino.

Impegnati in una sessione di registrazione quasi live, che non contempla possibilità di montaggio successivo e che restituisce quindi la genuinità dell’esecuzione in diretta, gli studenti selezionati del liceo hanno registrato il programma che era stato previsto in cartellone.

Lo streaming video dei due concerti sarà disponibile a tutti il 15 e il 16 dicembre, dalle 10 alle 23, sulla pagina Facebook e sul sito del Reate Festival.

Oltre a sottolineare l’importanza che ha per gli studenti del Liceo Musicale il riscontro ‘sul campo’ dal punto di vista della formazione musicale e del contatto con le realtà artistiche del territorio, è utile sottolineare che la modalità online permetterà ai giovani talenti reatini di essere visualizzati e conosciuti ben al di là dei confini cittadini, proiettandosi e mettendosi in gioco in una realtà più ampia.

Nei giorni successivi il festival proporrà nuove registrazioni video, riferite ad altri protagonisti del cartellone 2020.

I video sono stati realizzati da Artivision studio.

Concerto Reate Festival 2020

- Camille Saint-Saens (1835 - 1921): Sonata Op 167 per clarinetto e pianof. (All° animato)

Clarinetto: Eleonora Anniballi 

Pianoforte: M° Paola Ciolino

-A. Vivaldi (1678-1741): dal "Pastor Fido op. 13" Sonata n. 2 per fl e pf (Adagio- Allegro assai - Sarabanda - Allegro Presto) 

Flauto: Madalina R. Dobrin

Pianoforte: M° Paola Ciolino

- Larry Morey (1905-1971) / Frank Churchill (1901-1942): “Someday My Prince Will Come”

Soprano: Giorgia Imperi

Pianoforte: M° Paola Ciolino

-George Gershwin (1898-1937) / Ira Gershwin(1896-1983): “They Can't Take That Away from Me”

Soprano: Chiara Focaroli

Pianoforte: M° Paola Ciolino

-George Gershwin (1898-1937) /Ira Gershwin (1896-1983): "Someone to Watch Over Me"

Soprano: Carla Paradiso

Pianoforte: M° Paola Ciolino

- Carl Maria Von Weber (1786-1826): Concertino op.26 per Clarinetto e Pianof. 

Clarinetto: Giada Feliciangeli, Laura Martellucci 

Pianoforte: M° Paola Ciolino

-Gioachino Rossini (1792-1868): “Anch’io son giovine” dall’Opera La Cambiale di Matrimonio

Soprano: Irene Taddei

Pianoforte: M° Paola Ciolino

- Camille Saint-Saens (1835 - 1921): Sonata Op 167 per clarinetto e pianof. (Allegretto)

Clarinetto: Jacopo Di Giacinto 

Pianoforte: M° Paola Ciolino

-Niccolò Paganini (1782-1840): Capriccio n.24

Violoncello: Ettore Pagano

- Pedro Iturralde (1929): Pequena Czarda per sassofono e pianoforte

Sassofono: Roberta Scacchi

Pianoforte: M° Lucrezia Proietti

- J.G. Pennequin (1864-1914): Morceau De Concert  per Tromba e Pianof. 

Tromba: Valerio Villani 

Pianoforte: M° Lucrezia Proietti

- W.A. Mozart (1756 - 1791): I° tempo dal Concerto n.2 KV211  in Re magg. per Violino e Pianof.

Violino: Aurora Ciogli

Pianoforte: M° Lucrezia Proietti

- Carl Maria Von Weber (1786-1826): I° tempo dal Concerto n.2 in MIb magg. 

per Clarinetto e Pianof. 

Clarinetto: Riccardo Conforzi

Pianoforte: M° Lucrezia Proietti

- Felice Fugazza ( 1922 - 2007): Sonatina ( 3 Mov.: Allegro -  Adagio - Allegro con moto)

Fisarmonica: Francesco Moretti

- J.S Bach ( 1685 - 1750): Preludio e fuga in Re Magg. N° 5 BWV 850

Fisarmonica: Francesco Moretti

- Fryderyk Chopin (1810-1849): Notturno n. 21 in Do min. op. postuma

Pianoforte: Davide Addante

-Claude Debussy (1862-1918)

Arabesque No.1

Pianoforte: Lucrezia Rendine

-Sergei Rachmaninoff (1873-1943): Preludio op. 3 n.2 in Do diesis min.

Pianoforte: Agnese Giammusso

- J.S. Bach (1685-1750): dalla Partita n.2 in Re min. BWV per Violino solo “Allemanda”

Violino: Matteo Zamurri

- Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Allemanda, Sarabanda e Bourrée dalla Suite in Mi minore BWV 996 per liuto

Chitarra: Mattia Formichetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA