Real Sebastiani, scattano i playoff: domani gara 1 con Jesi. Drigo: «Servirà la testa giusta»

Mathias Drigo (foto Ufficio stampa Real Sebastiani)
3 Minuti di Lettura
Sabato 15 Maggio 2021, 12:42

RIETI - Il Real Sebastiani Rieti muove il primo passo all’interno della fase clou del campionato. Da domenica iniziano i Playoff di Serie B Lnp con Gara 1 dei quarti. La Post season di serie B si svolgerà su quarti, semifinali e finali, con serie al meglio delle 5 partite. Ad una squadra servirà dunque vincerne tre per accedere al turno successivo. Gli amarantocelesti essendosi classificati primi nel girone D, si giocheranno la qualificazione alla A2 nell’omonimo tabellone. Il primo ostacolo per la compagine reatina è rappresentato dall’Aurora Basket Jesi, ottava classificata del girone C. Le altre contendenti alla promozione sono: Liofilchem Roseto, Virtus cassino, Tramarossa Vicenza, Luiss Roma, Frata Nardò ed Ancona. Tutti i Playoff saranno in esclusiva streaming su LNP Pass.

Il tabellone D
Real Sebastiani Rieti 1° D – Aurora Basket Jesi 8°C
Liofilchem Roseto 4° C – Virtus Cassino 5° D

Tramarossa Vicenza 2° C – Luiss Roma 7°D
Frata Nardò 3° D – Luciana Mosconi Ancona 6°C

L’avversario
L’Aurora Basket Jesi è una squadra molto giovane e talentuosa. Si è guadagnata l’accesso ai Playoff raccogliendo 20 punti durante tutto l’arco del campionato. Nelle ultime 5 giornate della seconda fase ha mantenuto un trend più o meno equilibrato perdendone tre e vincendone due. I marchigiani, però, hanno costruito il 70% della loro qualificazione alla post-season, principalmente nella prima fase dove hanno raccolto i 2 punti sette volte (10 le vittorie totali durante la regular season).
Tra i ragazzi coach Ghizzinardi occhio a Magrini, guardia classe 93 e miglior realizzatore dei Jesini.

La voce dei protagonisti
«Da ora inizia un altro campionato -  afferma il numero 8 Mathias Drigo alla vigilia di gara 1 - Adesso si giocheranno gare da dentro o fuori e non si può più sbagliare. Jesi è una buona squadra, che cercheremo di limitare focalizzandoci sui nostri obiettivi. Sappiamo che si giocherà ogni due giorni, per questo dovremo esser bravi a mettere in campo quello che sappiamo fare e cercare di chiudere prima possibile la serie. Se dovessimo continuare a vincere in trasferta, come abbiamo fatto in campionato, anche ai playoff non sarebbe male. Qualora la serie dovesse andare per le lunghe, ci siamo guadagnati la possibilità di giocare la bella in casa. Noi però, che sia in casa o in trasferta, dobbiamo affrontare ogni gara con la testa giusta a partire da Jesi che non dobbiamo assolutamente sottovalutare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA