Real Sebastiani, ecco il gm Giuliani: «Qui grande progetto». Pietropaoli a Cattani: «Niente più divisioni». Foto

Roberto Pietropaoli e Alessandro Giuliani
di Luigi Ricci
2 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Giugno 2021, 21:40

RIETI - Doveva essere la conferenza stampa di presentazione di Alessandro Giuliani come nuovo general manager del Real Sebastiani ma, al solito, il patròn Roberto Pietropaoli ha monopolizzando l’evento. Ma andiamo per ordine.

 

Ovviamente felice Giuliani di essere tornato a Rieti a sposare il progetto del Real: Se mi avesse chiamato un altro club di serie B non avrei accettato – ha spiegato – ma avevo già ottime informazioni: qui ho trovato un grande progetto. Nei recenti tre giorni di mia permanenza a Rieti ho trovato un’organizzazione e una passione difficilmente riscontrabili anche ad alto livello».

Giuliani non si è sbilanciato sul campionato di partenza della stagione 2021/22: «Sono situazioni complesse e dalle molteplici sfaccettature, ma non ci preoccupa da dove partiremo, l’importante sarà far bene e puntare su un coach che abbracci al cento per cento il progetto del Real Sebastiani”. Su Giuliani, Pietropaoli precisa: “Non ho portato a caso a Rieti chi quattro anni fa è stato nominato miglior general manager della serie A1».

Quindi Pietropaoli ha parlato del PalaSojournere e dei rapporti con la Npc: «L’impianto non è né di Cattani né mio. E’ della provincia. Noi siamo semplici inquilini e lo dico anche se noi fossimo in A2 e loro in B. Tutto dovrà essere concordato col presidente della Provincia Mariano Calisse secondo regolamento e tariffe adeguate». Poi Pietropaoli aggiunge: «Bisogna mettere una pietra sul passato, ognuno faccia un passo indietro. Non devono esserci più divisioni tra noi e tra le tifoserie e se saremo in serie B il derby dovrà essere una festa e non una battaglia». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA