Rieti, Davide Stentella continua
a crescere col Real dei grandi:
«Mi piacerebbe avere la tecnica
e l'intelligenza tattica di Alemao»

Sabato 25 Maggio 2019 di Mattia Esposito
Davide Stentella (Foto Meloccaro)
RIETI - Classe 1999 Davide Stentella ha già tanti anni di Real Rieti alle spalle. Anche lui partito dalla collaborazione con Montebuono e nella stagione appena conclusa  in pianta stabile con la formazione di serie A, oltre che uno dei cardini dell'Under 19.

Proprio l'opportunità di stare a contatto con la prima squadra lo ha fatto crescere e maturare: «Sono cresciuto tanto come giocatore - racconta Davide - e ogni cosa che ho imparato stando a contatto con i giocatori della prima squadra ho provato a trasportarlo nell'under 19».

La voglia di crescere ancora e farlo attraverso il lavoro quotidiano, ma se chiediamo a Davide se si ispiri a un giocatore in particolare, lui risponde così: «Sinceramente no, cerco di prendere il meglio da ognuno, ma mi piacerebbe avere la tecnica e l'intelligenza tattica di Alemao. Voglio continuare a togliermi tante soddisfazioni e continuare a crescere come giocatore. Se ho sogni nel cassetto? Sinceramente non saprei cosa scegliere e cosa rispondere». 

Il suo percorso di crescita passerà inevitabilmente dall'esperienza che riuscirà a maturare in prima squadra, un risultato raggiunto con tanti sacrifici, ma soprattutto dopo aver percorso, passo dopo passo, praticamente tutta la trafila del settore giovanile.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma