Rieti, il Real cambia portieri:
Tondi per Micoli e Tornatore
per Pasculli. «Società al top»

Martedì 3 Dicembre 2019 di Mattia Esposito
Sebastiano Tornatore, il presidente Giorgio Pietropaoli e Fabio Tondi
RIETI - Il Real cambia i portieri. Via Micoli e Pasculli, dentro Tondi e Tornatore. I due portieri, entrambi classe 1993, sono sbarcati oggi a Rieti, dove hanno firmato l'accordo con il Real e si sono concessi per foto e saluti di rito. Per entrambi lo stato d'animo è lo stesso.

«Quando chiama il Rieti è impossibile dire di no». Fabio Tondi aveva iniziato questa stagione alla Came Dosson, ma in passato aveva affrontato il Real anche con la maglia del Milano: «E' successo tutto in fretta, mai avrei pensato dopo la gara di una settimana fa di ritrovarmi qui. Quando è arrivata la chiamata la decisione è stata facile: il Real è conosciuto in tutta Italia per la sua serietà ed organizzazione. Il PalaMalfatti? Ci ho giocato da avversario, è un campo caldissimo, quando sono venuto qui contro la Came quasi non riuscivo a parlare con i miei compagni di squadra». Poi un passaggio anche sugli obiettivi: «Le indicazioni della società sono chiare - commenta Tondi - abbiamo il dovere di arrivare in fondo a tutte le competizioni, questo deve essere uno stimolo, sono arrivate due sconfitte nelle ultime due gare, ma ora è il momento di riscattarci contro il Signor Prestito».

Raggiante anche Sebastiano Tornatore, anche lui classe 1993 ed ex Meta Catania: «Sensazioni molto belle, arrivo in un club importante. Adesso spetta a noi allenarci ogni giorno al massimo e vincere, le responsabilità non ci spaventano».  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma