Protesta dei tifosi della Npc fuori dal PalaSojourner prima della sfida con Orzinuovi. Foto. Cori contro la Lnp

L'arrivo delle squadre (foto Meloccaro)
di Emanuele Laurenzi
2 Minuti di Lettura

RIETI - Cori contro la Lega pallacanestro, fumogeni amarantoceleste accesi all'arrivo delle squadre e applausi per tutto il gruppo della Kienergia Rieti. È la sintesi della protesta dei tifosi della squadra reatina che si sono ritrovati fuori dal PalaSojourner prima della sfida con Orzinuovi.

 

Una ventina di persone che, come primo atto, ha appeso uno striscione fuori dai cancelli con la scritta: "La nostra fede è più forte dei vostri interessi", chiaro riferimento alle scelte di Lega e Fip che hanno anche multato Rieti per non aver iscritto il minimo di giocatori a referto. I tifosi hanno atteso l'arrivo del pullman di Orzinuovi, chiedendo un incontro con il coach Corbani. Il tecnico dei piemontesi è sceso dal bus e ha ascoltato i reatini che gli hanno chiesto di "regalare" 24 secondi come atto di protesta simbolico, chiedendo ai giocatori avversari di restare fermi nella prima azione dopo la palla a due.

Al termine del breve colloquio, il bus è entrato nel parcheggio del palazzo tra gli applausi dei presenti. Cori contro la Lega sono stati cantati anche al momento dell'arrivo della terna arbitrale. 

Domenica 9 Maggio 2021, 16:52 - Ultimo aggiornamento: 16:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA