Rieti, Coppa Lazio Prima: Ginestra
supera 1-0 Poggio Mirteto,
domenica ritorno al Valletonda.
I commenti dei mister

Domenica 22 Settembre 2019 di Raffaele Passaro
Ginestra e Canetto prima del match (Foto da pagina facebook del Ginestra)
RIETI - Vittoria di misura per i gialloverdi di Ginestra che, nel primo turno di coppa Lazio, superano di misura (1-0) il Poggio Mirteto. Gara difficile, con un campo reso pesante dalla pioggia scesa su Rieti e provincia questa mattina. La gara, come da previsioni, è stata equilibrata e combattuta, sbloccata su palla inattiva. Il primo tempo si è concluso sullo 0-0. Nella ripresa, invece, è Ginestra a sbloccare il punteggio con il capitano Conti che, da calcio di punizione, ha battuto Murante. Nel finale di tempo, due errori che avrebbero potuto dare un destino diverso alla gara: prima il gol del pareggio sbagliato da Poggio Mirteto e, subito dopo nei minuti finali, l’errore di Fiordiponti che, a tu per tu con Murante, non è riuscito a portare il Ginestra sul 2-0. Neanche il tempo di terminare l’andat che già cresce l’ansia per il ritorno: Poggio Mirteto parte in svantaggio ma, come già ci hanno detto i rispettivi tecnici, quella del ritorno sarà una gara diversa da quella odierna. Sicuramente, sarà una gara ancora più combattuta e tirata.
 
I COMMENTI
Giancarlo Leoni (Allenatore Ginestra): «Sapevamo di incontrare una squadra forte, nata grazie all’amicizia di dirigenti e giocatori e che quest'anno è ancora migliorata inserendo ragazzi di assoluta qualità, una squadra con valori molto alti sotto ogni punto di vista e mi complimento con loro per tutto. Noi abbiamo dato tanto ho avuto le risposte che cercavo e secondo me meritavamo anche il raddoppio che ci avrebbe permesso di andare in trasferta in un modo molto diverso…la gara di ritorno sarà molto dura: il leggero vantaggio non ci permetterà di essere tranquilli, perché la qualificazione, visti i loro valori, è ancora apertissima!».
Antonio Domenici (Allenatore Poggio Mirteto): «Partita durissima e campo difficile come ce lo aspettavamo. Loro sono squadra organizzata e dura da battere li, ma sono convinto che ci daranno fastidio anche in casa da noi, perché si difendono bene e poi hanno gente brava che va nello spazio. Peccato per il loro gol alla fine, su punizione e, soprattutto, per il nostro sbagliato a botta sicura subito dopo. Adesso chiudiamo questo capitolo ed apriamo quello del ritorno, dove saremo chiamati a fare un'impresa: sento tanti parlare del nostro campo più grande, come difatti è, ma pochi che hanno a mente i gol subìti da Ginestra lo scorso anno (17 in 26 partite). Sarà dura ma abbiamo l'obbligo di provarci!».
 
LE FORMAZIONI
Ginestra: Ifilti, Marcelli, Bossi, Monte, Giontella, Kader, M. D’Annibale, Conti, Boni, Fiordiponti, Sciamotti. A disposizione: Stillo, Spagoni, Marchesani, Ferri, Marcangeli, Bordoni, Fumelli, G. D’Annibale, Falchetti. All. Giancarlo Leoni.
Poggio Mirteto: Murante, Gattarelli, Avenali, Masci, Diamanti, Fiori, Odiki, Bonifazi, Mevoli, Luciani, Iacobelli. A disposizione: Gentili, Maccia, Spurio, Antonelli, De Santis, Nobili, Magnerini, Bertoldi, Lugini. All. Antonio Domenici © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma