Rieti, primo punto per Ginestra.
Salta il fattore campo: 4 vittorie
esterne, tre pari e una in casa.
Prima: commenti II giornata

Lunedì 14 Ottobre 2019 di Raffaele Passaro
La formazione del Borgo Quinzio (Foto Annibaldi)
RIETI - Nella seconda giornata del campionato di Prima categoria, arrivano i primi punti pesanti: Alba Sant’Elia e Virtus Roma, grazie alle vittorie rispettivamente sui campi di Tor di Quinto e Mideporte Colle Salario, conquistano la prima posizione riuscendo a staccare (anche se di soli 4 punti) il resto delle altre squadre. A quota 4 punti troviamo la Spes Poggio Fidoni che, prima sotto di 2 reti, riesce a ribaltare la gara portandosi sul 3-2 per poi essere raggiunta sul finale dal 3-3 dai padroni di casa del III Municipio: pareggio amaro per i reatini. Risultato, sulla carta, a sorpresa tra Castelnuovo di Farfa e Atletico Sabina, con quest’ultimi che, grazie ad una doppietta di Benjamin, battono i campioni in carica della scorsa stagione in Seconda categoria. Gare intense, combattute ma senza gol nei match Ginestra-Alma Parioli e Poggio Mirteto-Castrum Monterotondo, entrambi finiti a reti bianche. Successo esterno del Borgo Quinzio in terra monterotondina: i ragazzi di mister Aluffi trovano la prima vittoria stagionale (1-2). Infine, primi tre punti in stagione per la matricola Valle del Peschiera che, di fronte al proprio pubblico, ha battuto di misura (1-0) la formazione biancoblu dell’Atletico Canneto.

COMMENTI, II GIORNATA

III Municipio-Spes Poggio Fidoni 3-3
2 M. Adami, M. Morzilli (III), S. Mancini, 2 Recchia (S)
Andrea Calvieri (Dirigente III Municipio): «Siamo partiti bene, riuscendo ad andare in duplice vantaggio. In seguito siamo stati raggiunti dai nostri avversari, che prima hanno accorciato le distanze e poi hanno pareggiato. Infine siamo anche andati sotto, riuscendo poi a pareggiare allo scadere. Pensiamo già alla prossima partita!»
Massimo Lattanzi (Dirigente Spes Poggio Fidoni): «Abbiamo giocato un ottimo primo tempo. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno: un punto fuori casa ci può stare. Abbiamo comunque giocato contro una buona squadra, ben organizzata. La cosa che fa più male è essere stati raggiunti all’ultimo secondo dal gol del pareggio avversario. Mi è piaciuta tantissimo la tenacia e la grinta messa in campo dai nostri nella ripresa, riuscendo ad andare meritatamente sul 2-3. La gara è stata, purtroppo, arbitrata male: 3 sono stati i falli in area di rigore sul nostro Marianantoni e solo al terzo fallo ci è stato fischiato il rigore. Guardiamo avanti, soprattutto dopo una settimana un po’ travagliata: abbiamo subìto l’infortunio di uno dei nostri pilastri, Cingolani, poi non si sono allenati De Giorgi e Di Lorenzo per vari motivi tra salute e lavoro. Al fischio finale di gara si sono accesi per poco gli animi perché è stato fatto un brutto fallo ai danni del nostro Mastroiaco, colpito alla caviglia. Speriamo non sia nulla di grave per lui e speriamo inoltre in un nulla di grave anche per Cingolani!».
 
Castelnuovo di Farfa-Atletico Sabina 0-2
2 Benjamin
Giuliano Caprioli (Direttore Sportivo Castelnuovo di Farfa): «Dispiace per la sconfitta ma non cerchiamo attenuanti, anche se poteva starci un rigore per noi ed un fuorigioco sul secondo gol degli avversari. Dobbiamo solo rimboccarci le maniche e lavorare, senza cercare inutili appigli o giustificazioni».
Andrea Capulli (Allenatore Atletico Sabina): «Nel primo tempo il Castelnuovo ha giocato meglio ed abbiamo sofferto un po'; nella ripresa dopo opportuni chiarimenti nello spogliatoio abbiamo cambiato modulo e ristabilite le distanze. Sicuramente ha influito sul risultato l'inferiorità numerica degli avversari ma abbiamo dominato fino al termine. Abbiamo giocato con ben sette under compresa la prima volta da titolare di Coppari. Un grande plauso a Benjamin per la splendida doppietta».
 
Ginestra-Alma Parioli 0-0
Giancarlo Leoni (Allenatore Ginestra): «Partita difficile. Abbiamo affrontato un'ottima squadra, molto spigolosa, veloce, sempre in partita e venuta da noi con ottimo piglio, dimostrando molta personalità. Noi volevamo riscattarci ma abbiamo sofferto la loro intensità iniziale senza comunque mai rischiare ma neanche creando tanto. Abbiamo comunque chiuso bene il primo tempo. Nel secondo, stesso discorso: partita intensa ma con poche occasioni. Siamo migliorati col passare del tempo e siamo riusciti a giocare bene, ripartendo e pressando meglio, fino ad arrivare alla grande occasione finale, quelle che in genere in questi tipi di partite, fanno la differenza…la fortuna, però, non era dalla nostra parte. Pareggio giustissimo comunque, in una bella giornata di calcio. Sono felice e molto positivo: vedo gente molto decisa, lavoriamo veramente alla grande in settimana e sono convinto che i nostri valori verranno fuori!».
Mario Lenzini (Presidente Alma Parioli): «Abbiamo giocato una grande partita su un campo difficile e in cui è sempre difficile far punti. Abbiamo avuto, nel primo tempo, più di qualche occasione per siglare i gol, mentre la ripresa è stata molto più equilibrata. Gara maschia ma corretta. Abbiamo giocato contro una signora squadra, con dirigenti veramente corretti e gentili che ci hanno ben ospitato. Il calcio dovrebbe essere sempre così. Noi cominciamo a prendere consapevolezza di essere una buona squadra, perché abbiamo tenuto testa su questo campo. Forse avremmo meritato la vittoria, ma anche il pareggio ci poteva stare. Complimenti ai miei ragazzi e complimenti anche alla squadra avversaria!».
 
Mideporte Colle Salario-Virtus Roma 1-2
Ruggini (MCS)
Valerio Creati (Direttore Tecnico Mideporte Colle Salario): «Provi, via e dopo 30 secondi siamo passati in svantaggio a causa di un tiro avversario al limite della nostra area, forse anche deviato da un nostro giocatore, che ha spiazzato il nostro portiere. Ci siamo subito messi sotto per cercare di pareggiare la gara,m creando ma non sfruttando 3 palle-gol nitide davanti alla porta. Nella ripresa, dopo 1’ di gioco, stesso gol dell’1-0: clpo di testa dell’attaccante ospite, rimpallo sulla schiena di un nostro difensore e la palla entra. 0-2. Riusciamo a siglare il gol dell’1-2 con un bellissimo gol di Ruggini che, dopo aver dribblato 3 avversari, deposita la palla in rete con un bel tiro all’incrocio dei pali. Al 95’, purtroppo, abbiamo tirato fuori di testa una palla in area a portiere battuto. Ci teniamo una grandissima prestazione, perché anche in 10 contro 11 nella ripresa (espulsione che ancora non capiamo) abbiamo continuato a far gioco e ad attaccare. Testa alla prossima!».
La società Virtus Roma non rilascia alcuna dichiarazione.
 
Poggio Mirteto-Castrum Monterotondo 0-0
Antonio Domenici (Allenatore Poggio Mirteto): «Gran bella partita di calcio e soprattutto bellissima giornata di sport in generale, contro un'ottima squadra ed una società da noi molto stimata: il coinvolgimento dei bambini della scuola calcio per l'ingresso in campo delle due squadre ha reso l'atmosfera veramente molto bella. Relativamente alla gara, sapevo di affrontare una rivale solida, quadrata, ben messa in campo e con individualità importanti: Cristofalo, Mencio, Bonafede, Scarafile e tutti gli altri non sono gente qualunque. Li conoscevamo bene e ci siamo preparati secondo me in modo attento, tanto è che non abbiamo rischiato nulla ed il nostro portiere non ha subito neanche un tiro in porta. Nonostante il rammarico per qualche occasione persa, di cui una veramente clamorosa, credo che il pareggio sia un risultato giusto e positivo: Castrum è destinato a fare un campionato importante e tra qualche settimana rivaluteremo tutti questo punto. Unico rammarico l'infortunio al capitano: Avenali, che sta dimostrando serietà ed attaccamento incredibili, è per me e per tutta la squadra l'asse portante, perciò spero di riaverlo quanto prima. Un bravo va a Guidi che lo ha sostituito in modo incredibile. Adesso si torna al lavoro per domenica: abbiamo tanto da migliorare e tanto da fare!».
Christian Calenti (Direttore Generale Castrum Monterotondo): «Partita giocata contro un’ottima squadra. Abbiamo avuto un buon ritmo durante la prima mezz’ora del primo tempo, nel quale siamo stati pericolosi in più di un’occasione. Abbiamo sfiorato il gol prima su un rilancio fortunato che si è stampato sulla traversa poi, con il capitano Santarelli, su una punizione dal limite dell’area finita di pochissimo alta su deviazione. Nella ripresa il Poggio Mirteto si è reso più vivo e pericoloso, con alcune conclusioni da fuori ed una bella parata del nostro portiere Cristofalo. Un buon punto guadagnato su un campo insidioso. Avanti così!».
 
Tor di Quinto-Alba Sant’Elia 0-2
Cantonetti, Antonacci
La società Tor di Quinto non rilascia alcuna dichiarazione.
Marco Ianni (Dirigente Alba Sant’Elia): «Partita non bella ma risultato positivo, il che ci soddisfa. In questo momento non stiamo rendendo al massimo: abbiamo molto da migliorare. Portiamo a casa questi 3 punti, ben coscienti che dobbiamo dare e lavorare di più. Testa al prossimo match!».
 
Eretum-Borgo Quinzio 1-2
Taddei (E), Valzecchi, Mechelli
La società Eretum non rilascia alcuna dichiarazione.
Massimo Aluffi (Allenatore Borgo Quinzio): «Partita molto combattuta, con diverse occasioni per fare gol ma non sfruttate adeguatamente. Abbiamo rischiato poco grazie alla nostra difesa che, tranne su una traversa presa nel primo tempo e il gol subìto, ha dimostrato di essere organizzata e giocare da reparto. Siamo andati al riposo sullo 0-0 ma consapevoli al rientro di avere la possibilità di portare a casa il risultato...una volta passata l'ansia da esordio delle prime due partite. Infatti siamo riusciti a passare in vantaggio grazie ad un gol di Valsecchi che, con un'azione personale dalla fascia, accentrandosi saltando due o tre avversari, è riuscito a mettere la palla nell'angolino lontano della porta. Purtroppo, abbiamo subìto il loro assalto per poter riequilibrare il risultato che hanno raggiunto malauguratamente grazie ad una nostra disattenzione difensiva. Nonostante il pareggio, siamo però riusciti a rimanere in partita e reagire riuscendo infatti a tornare in vantaggio, nei minuti finali, con una punizione di Mechelli dalla distanza, riuscendo così a conquistare l'intera posta in palio. Tre punti per noi fondamentali per il proseguo e per la classifica che, sinceramente essendo noi una neopromossa, diciamo sia molto buona per le prime due partite. Devo congratularmi con i ragazzi per la determinazione che hanno messo in campo sperando sia un buon viatico per il proseguo del campionato, che sarà sicuramente difficile ma con lavoro è sacrificio potremo affrontarlo nel modo giusto!».
 
Valle del Peschiera-Atletico Canneto 1-0
A. Mancini
Sergio D’Aquilio (Direttore Sportivo Valle del Peschiera): «Gran bella partita. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo. Nella ripresa abbiamo subìto il ritorno del Canneto, anche se in molte occasioni potevamo chiuderla. Abbiamo mostrato grinta e tenacia e, perciò, abbiamo meritato la gara. Peccato per i due gol annullati per fuorigioco: uno ci poteva stare, l’altro forse no, ma l’arbitro avrà visto sicuramente bene…Come prima gara interna siamo molto soddisfatti!».
Carlo Giacomini (Allenatore Valle del Peschiera): «A quello che ha detto il ds mi aggiungo dicendo che siamo molto più che soddisfatti. La nostra è una squadra giovane, ragazzi di 20-22 anni. L’unico nostro errore, forse, è stato quello di non aver chiuso la partita: avremmo evitato di soffrire negli ultimi 10-20 minuti, anche se abbiamo dominato la gara per i precedenti 70’! Ora pensiamo subito alla prossima partita!».
Giancarlo Marsili (Allenatore Atletico Canneto): «Gara decisa da un gran gol e da un arbitro sicuramente non attento. Nel primo tempo c’era un rigore nettissimo a nostro favore che l’arbitro non ha concesso. Peccato. Abbiamo giocato, però, una discreta ripresa, non riuscendo però a siglare i gol. Forse abbiamo preso l’impegno sottogamba, La squadra però c’è, è viva! Cerchiamo di ripartire subito dalla prossima giornata, dove ci servirà conquistare l’intera posta in palio!».
 
CLASSIFICA
Virtus Roma, Alba S.Elia  6
Poggio Mirteto, Spes Poggio Fidoni, Alma Parioli, Castrum Monterotondo, Atletico Sabina, Borgo Quinzio  4
Valle del Peschiera  3
III Municipio  2
Castelnuovo di Farfa, Ginestra  1
Mideporte Colle Salario, Eretum, Tor di Quinto, Atletico Canneto 0
 
PROSSIMO TURNO, III GIORNATA
Alba Sant’Elia-III Municipio
Atletico Canneto-Alma Parioli
Atletico Sabina-Eretum
Borgo Quinzio-Mideporte Colle Salario
Castrum Monterotondo-Valle del Peschiera
Spes Poggio Fidoni-Castelnuovo di Farfa
Tor di Quinto-Ginestra
Virtus Roma-Poggio Mirteto © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma