Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Boom dei pagamenti digitali: raggiunte 49mila carte Postepay nel Reatino

Boom dei pagamenti digitali: raggiunte 49mila carte Postepay nel Reatino
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Giugno 2022, 15:51

RIETI – Anche in provincia di Rieti Poste Italiane si conferma leader nei servizi dei pagamenti digitali, grazie all’utilizzo delle 49mila carte Postepay attivate dai reatini.

Le carte emesse sull’intero territorio della provincia confermano l’aumento progressivo del gradimento della Postepay Evolution, che oramai supera la quota del 54% sul totale. Le ragioni del successo di questa prepagata rimandano alla sua caratteristica principale: dotata di Iban che consente di effettuare le operazioni tipiche di un conto corrente è usata in modo diffuso sia per una molteplicità di pagamenti digitali come inviare o ricevere bonifici sia per domiciliare le utenze sia per ricevere l’accredito dello stipendio o della pensione.

I Reatini dunque seguono l’evoluzione nazionale dei metodi di pagamento orientandosi sempre di più verso il digitale: nell’ultimo anno in Italia sono salite a 2 miliardi le transazioni con le 29 milioni di carte di pagamento di Poste Italiane con un incremento nel 2021 del 29% rispetto all’anno precedente. Hanno inoltre raggiunto quota 9 milioni i portafogli digitali e-wallet. Numeri che testimoniano il ruolo di Poste Italiane quale motore di trasformazione digitale del Paese per una società sempre più cashless.

Le carte di pagamento sono disponibili in molte versioni e l’ultima nata in casa Poste ha delle caratteristiche molto particolari poiché ideata per i giovanissimi da 10 a 17 anni ed eletta come “Prodotto dell'anno 2022”. Si tratta della Postepay Green, una carta biodegradabile che ha l’obiettivo di tagliare il traguardo di 20 milioni di emissioni entro il 2025 e amplia ulteriormente il campo delle applicazioni aziendali in chiave ESG (Environmental, Social e Governance) per la tutela ambientale, favorendo lo sviluppo e l’uso di prodotti ecosostenibili.

Il percorso evolutivo e di trasformazione delle modalità di transazione passa anche attraverso la proposta innovativa di una carta completamente digitale: la Postepay Digital, che può essere richiesta direttamente da smartphone e tablet, consente di usufruire di tutti i servizi disponibili nell'App. Sul sito http://postepay.poste.it

L’Azienda ha celebrato lo scorso 5 maggio i suoi 160 anni, un traguardo importante a dimostrazione di come l’Azienda abbia sempre saputo affrontare le sfide del presente e del futuro. “Poste Italiane è una platform company" - come l’ha definita di recente l’Amministratore Delegato Matteo Del Fante - con un business diversificato resiliente e sostenibile”, che in provincia di Rieti può contare su una rete di 96 Uffici Postali, 6 tra centri e presidi di distribuzione della corrispondenza e dei pacchi, 47 Atm Postamat e 20 Punto Poste, ossia punti di reti terze quali tabaccherie, bar, cartolerie, edicole e negozi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA