Rieti, Mirto d'oro a Poggio Mirteto
I film premiati della serata finale

Domenica 14 Luglio 2019 di Samuele Annibaldi
La serata finale
RIETI - Cala il sipario sulla 28esima Rassegna Grande Cinema Italiano a Poggio Mirteto. Ieri sera il gran finale davanti al numeroso pubblico che affollava le tribune di Parco San Paolo illuminato dalle “Stelle”, le splendide ragazze Sabine che durante la Rassegna hanno sfilato abbinate ai film in cartellone e che ieri, tutte insieme, si sono ritrovate per il Galà finale presentato da Maurizio Serafini, il coreografo mirtense che insieme allo stilista Erasmo Fiorentino ha condotto il Contest Stella per una notte. Presente anche Diana Giometti la Miss che ha vinto Miss Mondo Lazio e  poi nella finalissima di Gallipoli ha guadagnato la fascia di Miss Mondo Italia Sport ed è entrata nella Top 20  i Miss Mondo Italia.

I PREMI
Sul palco le Miss e poi Claudio De Pasqualis che premia non prima di aver dato la parola all’assessore alla Cultura Cristina Rinaldi, il sindaco Giancarlo Micarelli, il presidente Pro Loco Tommaso Piersanti, i quali hanno ringraziato e ricordato quanto può essere importante una kermesse come quella cinematografica appena conclusa per Poggio Mirteto e di come questa rassegna sia cresciuta negli anni, da quando uno dei “padri fondatori” Massimo Iaboni, insieme all’allora sindaco Giuseppe Rinaldi  e Carlo Verdone, ebbero l’intuizione di riportare il cinema dove oggi il Cinema inteso come sala cinematografica non c’è più. Con quella appena conclusa sono ormai 28 le rassegne andate in archivio e che hanno visto arrivare a Poggio Mirteto attori, registi e gente del mondo dello spettacolo in quantità industriali. Oltre naturalmente a grandi film italiani.    E nelle premiazioni con la consegna dei Mirti d’oro, dopo che venerdì sera era stata premiata l’attrice  Paola Tiziana Cruciani col Mirto d’Oro – Fondazione Varrone, si è partiti proprio dal premio della giuria popolare abbinato al nome dell’indimenticato Massimo Iaboni. Il Mirto d’Oro lo ha vinto il film “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini ispirato alla vicenda di Stefano Cucchi. Mirto d’Oro Filmcommission lo ha vinto il film di Giorgio Tirabassi “Il grande salto” mentre il premio della critica assegnato da una giuria tecnica è andato al film di Simone Spada “Domani è un altro giorno”.Si chiude con l’appuntamento che si rinnova per il prossimo anno, per la 29esima rassegna Grande Cinema Italiano.

GLI OSPITI
Vale la pena ricordare, infine, i nomi di registi e personaggi che in queste due settimane di Rassegna si sono alternati sul palco di Parco San Paolo intervistati dai direttori artistici della kermesse cinematografica mirtense Steve Della Casa e Claudio De Pasqualis:  il regista Claudio Bonivento e la sceneggiatrice Domitilla Shaula Di Pietro e ancora i registi e personaggi come Riccardo Milani, Luc Merenda, Maurizio Tedesco e Paola Poli, Massimiliano Bruno, Riccardo Cucchi (storico radiocronista di Tutto il calcio minuto per minuto), Andrea Zaccariello, Luca Verdone, Paola Mammini, Maurizio Ponzi e Piero Spila, Walter Veltroni, Sergio Pierattini, Paola Tiziana Cruciani e  Luca Vendruscolo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma