Piana allagata: ulteriori criticità nella notte, famiglie evacuate, ora si spera nel calo del rilascio di acqua dalla diga

Mercoledì 27 Gennaio 2021
Piana allagata: ulteriori criticità nella notte, famiglie evacuate, ora si spera nel calo del rilascio di acqua dalla diga

RIETI - Emergenza mai terminata e andata avanti per l'intera nottata. E oggi si spera nella diminuzione della portata del rilascio di acqua dalla diga. La nuova ondata di piena arrivata nel tardo pomeriggio di ieri e in nottata ha creato ulteriori criticità mettendo in ginocchio la Piana Reatina e l'area del Macelletto, Poggio Fidoni e Piana Reatina. Nella notte strade inghiottite dall'acqua sotto una coltre di oltre 80 centimetri con innalzamento dei livelli ancora in crescita.

Numerosi i nuclei familiari al momento isolati che potrebbero essere evacuati nelle prossime ore. Mentre cresce il numero delle famiglie sgomberate arrivate ad oltre dodici. Le zone maggiormente colpite quelle di via Votone, via Piani, via Prati, via Pistignano, via Cese, via Larghetto, via Madonna e via Piane. Messi in salvo dai vigili del fuoco durante la notte animali domestici e cani. Pesanti allagamenti all'interno di seminterrati, cantine e taverne. Una nottata di paura e tensione per i residenti della zona.

Intanto qualora si avvicinasse la quota di livello di sicurezza dell'invaso del lago Turano verrà ridotta la portata di rilascio. In sostanza anche quella di oggi si annuncia come una giornata di piena emergrnza a tutti gli effetti qualora continuasse l'innalzamento del livello delle acque che in alcuni zone ha fatto sparire strade e vie rimaste sommerse da oltre 80 centimetri di acqua. Il territorio viene continuamente monitorato da vigili del fuoco, forze dell'ordine, personale della Provincia e Protezione civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA