Caso PalaSojourner, l'opposizione in Comune contro Calisse: «Situazione mal gestita per l'incapacità di questo presidente»

Caso PalaSojourner, l'opposizione in Comune contro Calisse: «Situazione mal gestita per l'incapacità di questo presidente»
2 Minuti di Lettura
Domenica 24 Ottobre 2021, 12:41

RIETI - PalaSojourner ancora chiuso al pubblico, i gruppi consiliari di opposizione al Comune di Rieti - Pd, Psi, Movimento 5 Stelle, Rieti Città Futura e Possibile) attaccano il presidente della Provincia Mariano Calisse.

Il comunicato

«Nonostante le dichiarazioni del presidente Calisse sull'immediata apertura del Palasojourner negli ultimi giorni, ieri è arrivata la notizia che anche per oggi il glorioso palazzo dello sport della nostra città non potrà essere riaperto. Singolare che la comunicazione della mancata riapertura sia stata affidata a una dichiarazione via facebook del Presidente che rimanda tutte le colpe a un "burocrate incallito". Restiamo stupiti dalla forma ma anche dalla sostanza con la quale un presidente della Provincia possa comunicare un disservizio che dura da mesi dando la colpa ad altri dopo che negli ultimi giorni lo stesso Calisse aveva tranquillizzato tutti sui lavori effettuati, prendendosi i meriti».

«Il palazzo dello sport della città sarà ancora chiuso e le responsabilità, caro presidente sono tutte dell'amministrazione provinciale che lei guida. Ma ci domandiamo, dopo un anno di chiusura per il covid non era il caso di effettuare questi lavori proprio approfittando della chiusura forzata? Perché in quella sede si sono svolti i concorsi banditi dalla provincia e non è possibile giocare a pallacanestro? Perché continuare a penalizzare il basket reatino costretto ancora all'assenza del pubblico e i tifosi reatini? Ci viene il dubbio che il problema non fossero soltanto i bagni rimessi a nuovo in questi giorni ma una questione di sicurezza sottovalutata e mal gestita che oggi emerge insieme alla incapacità di questo presidente». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA