Rieti, Npc rinasce a Scafati. Cattani:
«La reazione che volevo». Rossi:
«Merito di questi grandi giocatori»

Giovedì 21 Novembre 2019 di Emanuele Laurenzi
RIETI - «Era la reazione che volevo». Lo dice senza esitazioni e lo dice in maniera diretta il presidente Giuseppe Cattani, dopo il “bis” in trasferta che fa dimenticare almeno in parte il doppio stop interno. La Zeus Rieti rialza la testa nel momento più difficile, sul campo più difficile e infila la quinta andando a vincere sul campo di Scafati. «Le partite si vincono e si perdono – continua il presidente – ma il campionato è ancora lungo. Siamo una squadra giovane e le squadre giovani sono così. Questi ragazzi hanno bisogno di supporto e mi auguro che il supporto ci sia già domenica al PalaSojourner».

Fra 3 giorni la Npc  giocherà in casa per la terza domenica consecutiva, affrontando Torino che arriva a Rieti più riposata visto che non ha giocato il turno infrasettimanale (gara con Napoli rinviata al 4 dicembre).  I segnali arrivati sono comunque positivi per il coach Alessandro Rossi che ha commentato: «Sono soddisfatto della nostra capacita di giocare, soprattutto i possessi finali, con pazienza. Abbiamo giocato con una grande squadra e non era pensabile arrivare qui e fare una partita senza difficoltà. Avevo chiesto ai ragazzi di rimanere concentrati nei momenti difficili che ci potevano essere come quelli di break. Sono stati bravi, dimostrando compattezza nonostante le due sconfitte in casa, l’ultima delle quali arrivata nonostante un grande impegno profuso dalla squadra».

Al termine di una partita che può rappresentare un bivio importante per la stagione della Npc, il tecnico ha guardato sia a ciò che era successo domenica scorsa, sia a quello che verrà domenica prossima: «I ragazzi sono riusciti a mettere in campo grande impegno con maggior lucidità e farlo a soli due giorni di distanza da una grande delusione è merito di questi grandi giocatori. Sono felice per loro perché hanno meritato la vittoria ma adesso dobbiamo esprimere la stessa intensità anche in casa in vista del prossimo incontro con Torino» © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma