Rieti, crollo Zeus, Cattani deluso:
«Peccato davvero, ma arbitraggio
contestabile. Cannon penalizzato,
neanche un libero a suo favore»

Sabato 25 Gennaio 2020 di Emanuele Laurenzi
Il presidente Giuseppe Cattani a Cisterna di Latina
RIETI - «Tanti complimenti all’Eurobasket, ma arbitraggi così non possono più andare: è intollerabile che Cannon, capocannoniere del campionato non abbia tirato neanche un libero».

Giuseppe Cattani è ancora scosso per la sconfitta nel finale con l’Eurobasket, ma ha le idee chiare: «Complimenti agli avversari, noi la dovevamo chiudere prima, ma ancora una volta ci sono dei dati oggettivi contro di noi: continuiamo a tirare la metà dei tiri liberi dei nostri avversari e questa è una verità innegabile. Sono stanco e voglio parità di trattamento. Rivedrò la partita, analizzerò a freddo tutto, ma anticipo che faremo una protesta formale. Cannon è stato bloccato nell’utilizzo: non parlo di malafede, ma voglio capire il metro di giudizio degli arbitri. Invito chi di dovere a rivedere la partita».

Un’ultima considerazione il presidente Cattani l’ha riservata ad Amici, per il secondo anno consecutivo mattatore dell’incontro con la tripla della vittoria: «Continuiamo a sbagliare alcune situazioni: continuiamo a beccare alcuni giocatori e più li infastidiamo, più ci puniscono. Impariamo da queste cose, ignoriamoli perché i giocatori di carattere vanno ignorati e non caricati. Grazie a tutti i tifosi che ci hanno seguito numerosi e calorosi». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma