Rieti, la Zeus pensa già a Forlì:
domenica gara1 al PalaSojourner.
Rossi: «Ripartiamo dagli ottimi
segnali positivi con umiltà»

Domenica 21 Aprile 2019
IL coach Rossi durante un time out (Foto Meloccaro)
RIETI - La Zeus Npc archivia la regular season al quinto posto dopo la sconfitta 73-70 a Treviglio e pensa ai playoff: l’avversaria degli ottavi è l'Unieuro Forlì e i primi incontri al PalaSojourner sono previsti per domenica 28 aprile alle 18 e martedì 30 alle 21. Se Rieti passerà il turno affronterà con ogni probabilità nei quarti la corazzata Treviso, seconda nel giorne est.

Il coach Rossi ha commentato così il match perso sul campo dei lombardi proiettandosi ai playoff: «Potevamo gestire meglio il vantaggio accumulato nel primo quarto, facendo una partita con alti e bassi. Treviglio è stata più lucida nei momenti decisivi ma era prevedibile una sfida difficile, equilibrata e da playoff. Le nostre percentuali al tiro si sono abbassate nel secondo tempo mentre le loro hanno avuto un’inversione di tendenza positiva. Peccato per la gestione poco lucida di alcuni momenti del quarto quarto ma non dobbiamo dimenticarci di aver giocato in un campo quasi inespugnabile, giocando alla pari, arrivando punto a punto e questo deve darci grande fiducia per i playoff. Ovviamente c’è rammarico perché siamo stati per molto tempo in testa ma nel finale si sono accesi Caroti e Roberts, siamo stati troppo morbidi difensivamente dal terzo quarto e abbiamo speso il bonus ingenuamente. La quinta sconfitta di seguito in trasferta ci pesa ma siamo tornati ad avere un buon approccio nelle partite fuori casa. La squadra termina la regular season a testa alta e questo è importante. Per quanto riguarda i playoff, ripartiamo con ottimi segnali positivi, come una squadra viva, con la convinzione di essere sulla strada giusta. In questa nuova sfida, dobbiamo interpretare tutte le partite con grande umiltà, poiché, anche se non abbiamo il favore dei pronostici, siamo una squadra scomoda da affrontare come lo è stata e lo sarà anche Treviglio». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma