Rieti, la scommessa di ripresa
della gioielleria in riapertura

La gioielleria (foto Cosentino)
di Em.L.
2 Minuti di Lettura
Venerdì 15 Settembre 2017, 07:55 - Ultimo aggiornamento: 14:04

RIETI - Una scommessa sul centro storico. Una scommessa per il bene della città. Una scommessa per cercare di invertire la rotta del processo di desertificazione. E' quella dei fratelli Enrico e Danilo Fraschetti, gioiellieri reatini che domani alle 17 apriranno una nuova attività in via Roma (foto sopra). In quella che era la via dello shopping per eccellenza, dove negli ultimi anni si sono abbassate una dietro l'altra 25 serrande, l'apertura di una nuova attività diventa una vera e propria notizia. «Crediamo molto nel nostro centro storico. Serve coraggio ad aprire in via Roma, ma noi ci crediamo e così abbiamo fatto questa scelta», spiega Enrico Fraschetti mentre sistema gli ultimi dettagli nel nuovo negozio.

LUOGO DI PASSEGGIO
La sede scelta è all'inizio di via Roma, nei locali che per anni sono stati di Ella Tognocchi. «Se tutti pensano di andarsene - spiega Fraschetti - il centro si svuota e si chiude. Non può essere questo il destino di via Roma. Se si va a passeggio, lo si fa nel centro storico». I Fraschetti conoscono bene le dinamiche del commercio locale: un'altra attività è in via Cintia, una al centro commerciale Perseo e fino a poco fa c'era un piccolo punto vendita in fondo a via Roma. La nuova gioielleria nasce secondo una nuova idea. «Dedicheremo due piani a marchi prestigiosi - spiega Fraschetti - che a Rieti non c'erano più. Si tratta di un livello medio alto, sia a livello di gioielleria, sia di accessori. Siamo convinti che via Roma si presti a questo tipo di commercio». L'apertura di domani sembra una risposta a chi continua a vedere nei centri commerciali la causa della morte dei centri storici. E invece c'è chi prova conciliare i due mondi con due attività in entrambe le location. «Si tratta - conclude Fraschetti - di due tipologie diverse. Se si vuole qualcosa di più ricercato, qualcosa per cui si vuole spendere un po' di più anche in termini di tempo, si parcheggia e si va in un negozio in centro facendo una passeggiata. Se si ha meno tempo e un budget più contenuto, si va al centro commerciale. La nostra è una scommessa su un posto in cui crediamo». E dopo tante serrande abbassate, finalmente la notizia di una che si alza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA