Rieti, è morto Stelvio Cipriani:
l'autore di Anonimo Veneziano
Era molto legato a Rieti,
tra i primi a scoprire Lucio Battisti

Lunedì 1 Ottobre 2018 di Emanuele Laurenzi
Stelvio Cipriani a Rieti
RIETI - Il mondo della musica perde un grande artista e Rieti perde un grande amico. Se ne è andato stamattina a 81 anni il Maestro Stelvio Cipriani, autore di oltre 200 musiche per film e, soprattutto, autore dell’indimenticabile Anonimo Veneziano, ma anche compositore di musica sacra. Cipriani amava Rieti, dove aveva tenuto 6 concerti nell’arco degli ultimi 10 anni, esibendosi in 3 occasioni al Flavio Vespasiano. Un teatro che il Maestro ammirava ed amava, per il quale aveva sempre speso parole di elogio, apprezzandone l’acustica che aveva definito «perfetta». A metà dei primi anni duemila si esibì in un concerto in occasione dei festeggiamenti per Santa Barbara, ottenendo un grande successo di pubblico. Negli anni successivi replicò al Flavio in occasione dei festeggiamenti per i Cavalli Infiocchettati e, in un’altra occasione, si esibì all’ex Teatro Argento. Nel 2007 fu protagonista di un concerto lezione a Mompeo, in occasione del festival del corto, mentre nel 2012 all’abazia di San Pastore fu protagonista dell’iniziativa «Musica da Greccio per …la speranza». L’ultima esibizione in terra reatina risale al maggio del 2014, quando suonò in occasione della premiazione del concorso letterario Città di Rieti. Durante i suoi concerti amava raccontare aneddoti legati alla sua carriera e, quando era in Sabina, ricordava spesso il suo incontro con Lucio Battisti, al quale fece uno dei primissimi provini nella sede della Ricordi a Roma. «Mi impressionò il modo in cui impugnava la chitarra – raccontava sempre – oltre alla sua voce e al suo modo di cantare. In occasione del provino, feci il mio lavoro e lo segnalai agli uffici Ricordi di Milano. Ricordo che per contattarlo, chiamai al posto pubblico telefonico di Poggio Bustone». In città aveva molti amici ed erano frequenti le sue visite. Cipriani è morto a Roma, in una clinica dove era ricoverato dal 23 dicembre scorso a seguito di un malore.
I funerali si svolgeranno mercoledì 3 ottobre alle 12 nella Chiesa degli Artisti a piazza del Popolo. Ultimo aggiornamento: 19:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze studio all’estero: «Ciaone» e zero contatti

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma