Rieti, è morto l'architetto
e saggista Manfredi Nicoletti

Manfredi Nicoletti
di Alessandra Lancia
1 Minuto di Lettura
Domenica 29 Ottobre 2017, 17:06 - Ultimo aggiornamento: 18:46

RIETI - É morto stamattina a Roma l’architetto e saggista Manfredi Nicoletti.
Di origini reatine, suoi il progetto di piazza Unità d’Italia - il non riuscitissimo “gnomone” di Villa Reatina, e il comando provinciale dei Carabinieri di via De Juliis. Aveva 87 anni. Tra le sue tante opere il grattacielo elicoidale di New York (1968), l’aeroporto di Reggio Calabria. (1974), l’aeroporto di Catania (1978), la città universitaria di Udine (1990), il museo di zoologia di Roma e quello di Catania. Nel 1992 concorse al Piano regolatore generale di Rieti. Nicoletti è stato professore di Progettazione architettonica all'Università Sapienza di Roma e ottenne il Sabino d'Oro, premio della Fondazione Varrone. Manfredi era figlio di Leonida, titolare di uno storico mobilificio nell'anteguerra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA