Rieti, Quercie al Merito per tre reatini:
ad Andrea Milardi la massima
onorificenza da parte della Fidal

Giovedì 19 Gennaio 2017 di Lorenzo Bufalino
Andrea Milardi
RIETI - La federazione Italiana di Atletica Leggera (Fidal) tramite il suo consiglio federale riunitosi il 17 dicembre 2016 ha conferito le Querce al Merito atletico di terzo, secondo e primo grado per il biennio 2015-2016. Si tratta dei riconoscimenti attribuiti dalla Federazione a quanti hanno saputo distinguersi nella loro azione a favore dell’atletica leggera. Tra gli eletti ad essere insigniti di tale premio ci sono anche tre personaggi che hanno fatto la storia dell’atletica reatina.

Tra le persone a cui è stato riconosciuto tale premio c’è anche Andrea Milardi storico fondatore dell’Atletica Studentesca Rieti, una delle società che dal 1975 ha scritto la storia dell’atletica nazionale ed internazionale grazie ai tanti atleti di caratura usciti dal vivaio della società rossoblù. La federazione nazionale di atletica leggera ha riconosciuto tramite questo premio gli enormi sacrifici e la grande passione che in questi 41 anni il professor Milardi ha portato allo stadio Raul Guidobaldi nonché l’enorme lavoro fatto con la scuola per il progetto di alfabetizzazione motoria. A lui è stata conferita in memoriam la Quercia al Merito atletico di terzo grado, ovvero la massima onorificenza attribuita dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Le altre due persone ad essere premiate sono la professoressa Cecilia Molinari ed al maestro Bernardino Morsani insignite con la Quercia al Merito atletico di primo ordine. La professoressa Molinari originaria di Borgotaro, piccolo borgo del parmigiano, è stata atleta di livello nazionale che ha anche vinto la medaglia d’oro ai giochi del mediterraneo a Smirne nel 1971 nei 100 metri ed ha partecipato ai giochi olimpici di Monaco di Baviera nel 1972. Velocista della nazionale nel corso dei raduni della stessa che si svolgevano nell’impianto del Raul Guidobaldi ha conosciuto il professor Milardi. Da quei primi raduni non lascerà più Rieti sposando il professor Milardi con cui avrà tre figli che adesso insieme a lei portano avanti la squadra di Atletica nel nome di Andrea.

L’Altra Quercia al Merito atletico di primo grado è andata al maestro Bernardino Morsani, scultore e pittore reatino da sempre legato allo sport e all’atletica in particolare. Famosi i suoi ritratti di Giluio Onesti ex presidente del Coni per il Cio a Losanna e per lo stesso Coni al foro italico come anche famosa la copia a grandezza naturale del bronzo di Riace esportato in mezzo mondo. Tra le sue opere riguardanti il mondo dell’atletica c’è quella intitolata “la vittoria è di Dorando “, scultura che ha vinto il concorso per la realizzazione del monumento in memoria dei 100 anni dalla vittoria nella maratona olimpica di Londra del 1908 da parte di Dorando Pietri. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani