Prosegue il connubio fra la Lilt e il Comune di Selci: ecco la panchina rosa

Prosegue il connubio fra la Lilt e il Comune di Selci: ecco la panchina rosa
3 Minuti di Lettura
Domenica 5 Dicembre 2021, 10:38

RIETI - Comune dopo Comune la Sabina sta diventando tutta rosa, ormai avanguardia nella campagna di Prevenzione oncologica portata avanti con impegno dall’Associazione reatina della Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori).

In questo quadro l’Amministrazione Comunale di Selci ha inaugurato, nella piazza dello stesso Municipio, una “panchina rosa” diventata simbolo concreto del suo impegno nella propaganda della Prevenzione.

Ha presenziato alla composta manifestazione il sindaco Egisto Colamedici, con una delegazione formata dal vice sindaco Alfredo D’Antimi (Coordinatore Regionale della Città dell’Olio) dall’assessore Fabiana Conti, responsabile della Scuola e delle Politiche minorili e giovanili, dalla Consigliera per le politiche sociali Eliana Mancini.

La Lilt Rieti è stata presente con il vicepresidente Flavio Fosso, il rappresentante del volontariato Franco Vecchi, il responsabile della Delegazione Sabina Luciano Fabrizi

Nel rivolgere ai presenti il saluto dell’Amministrazione il sindaco ha sottolineato la lunga collaborazione con la Lilt.

«Noi vi ringraziamo – ha detto – perché la vostra associazione da anni si impegna anche nostro sul territorio. La panchina rosa rappresenta un punto del lungo percorso che portiamo avanti con molta buona volontà. Noi ci sentiamo una cellula di un meccanismo importante e molto più vasto. Voi suggerite, consigliate, invitate i cittadini a controllare la propria salute prevenendo il male. E noi cerchiamo di fare la nostra parte».

«La nostra Amministrazione – ha aggiunto l’assessore Fabiana Conti – con questo simbolo rappresentato dalla panchina rosa, conferma di essere vicina alle esigenze femminili. Non a caso nel Consiglio comunale siamo parte in causa con sei donne presenti, quattro in maggioranza, tra cui io in giunta, due in minoranza».

«Da otto anni Selci e Lilt fanno iniziative comuni – ha sottolineato Eliana Mancini responsabile politiche sociali – ottenendo buoni risultati nonostante le difficoltà rappresentante dalla pandemia. E noi intendiamo continuare su questa strada».

«Il Covid è stato un grande ostacolo alla nostra attività – ha affermato il responsabile della Delegazione Sabina Luciano Fabrizi – ma La Lilt ha continuato ad operare anche utilizzando alcune collaborazioni. L’Amministrazione di Selci va incoraggiata perchè si è mossa in varie direzioni per superare l’impasse della pandemia dotandosi perfino di splendide opere d’arte».

Il vice presidente Flavio Fosso ha ringraziato l’Amministrazione e l’intera cittadinanza di Selci per l’accoglienza ricevuta, ha sottolineato il grande lavoro svolto negli anni da Luciano Fabrizi, con cui ha anticipato che nel 2022 anno del quarantesimo anniversario della Lilt Rieti, gli incontri saranno ancora più numerosi. Franco Vecchi ha quindi donato al Sindaco la targa Lilt identificativa della panchina rosa

Al momento dei saluti il vice sindaco Alfredo D’Antimi, in qualità di Coordinatore Regionale della Città dell’Olio ha donato alla Lilt Rieti il libro “Guida ai sapori e ai piaceri Olio d’Italia – Il Lazio”. Flavio Fosso ha ringraziato e ricordato quanto sia importante questo prodotto per l’intera economia sabina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA