Rieti, la Lilt reatina riprende l'attività, in vista la nascita di una consulta femminile

Giovedì 3 Settembre 2020

RIETI - Riprende l’attività della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti: mercoledì 16 settembre si riunirà il Consiglio direttivo e tra le delibere che dovrà approvare ci sarà quella riguardante la costituzione della Consulta femminile.

A loro volta le componenti di questa nuova struttura dell’Associazione si riuniranno per nominare la Presidente e la Rappresentante provinciale nella Consulta regionale, che potrà essere anche la stessa presidente.

«Il Covid 19 prima e l’estate poi – spiega il presidente dr. Enrico Zepponi – hanno portato ad una lunga interruzione delle nostre attività. In particolare abbiamo fermato sia l’ambulatorio della Sede centrale, sia quello itinerante che fa capo alla Delegazione Sabina. E’ evidente che a questo punto è necessario una totale riorganizzazione della nostra struttura perché ogni attività, sia quella amministrativa che quella sanitaria si svolgano nel modo più rispettoso delle vigenti normative, per la salvaguardia della salute dei soci impegnati nella segreteria, dei visitatori, dei medici e degli utenti. Le stesse salvaguardie saranno necessarie anche per l’Ambulatorio itinerante».

«Per quello che riguarda il Direttivo e la riunione della Consulta se decideremo di vederci di persona, tutti indosseranno la mascherina e sarà rispettata la distanza di un metro, come abbiamo sempre fatto anche nei mesi passati. Infine – ha concluso Zepponi -  Primo impegno della Consulta sarà l’organizzazione dell’Ottobre Rosa della Lilt (manifestazione nazionale pluridecennale). Intanto si sta lavorando per la ripresa della collaborazione con Asl e Alcli per la propaganda e la raccolta delle adesioni agli Screening».

Ultimo aggiornamento: 10:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA