Rieti, gli appuntamenti del weekend in città e in tutto il Reatino

Chiostro di San Francesco a Leonessa
7 Minuti di Lettura
Sabato 7 Agosto 2021, 00:10

RIETI - Gli appuntamenti del fine settimana in tutto il Reatino.

Festival Arte 2021 a Leonessa, con il primo appuntamento estivo della Pro loco. “L’arte di raccontare la storia”, da oggi al 29 agosto al chiostro di San Francesco “Mauro Zelli”. Anche quest’anno la Pro loco e l’Amministrazione comunale promuovono il consueto appuntamento con l’arte. La mostra, organizzata dal maestro Massimo Bigioni, è a beneficio della diffusione della cultura del paese Bandiera arancione dell’altipiano, Leonessa appunto, ricco di opere artistiche.

Entra nel vivo il Festival “Castello dei destini inventati”, che quest’anno avrà come riferimento la carta dei tarocchi “La Papessa”: tutte le sere alle 22, fino a domenica, a Posticciola, il teatro Rigodon porterà in scena “Ex Voto - Faust”. Ex voto è stata una ricerca sul campo che ha visto coinvolta la popolazione locale in una serie di attività e di azioni sociali confluite in un lavoro che unisce la memoria del luogo e quella del Faust, dramma in versi di Johann Wolfgang von Goethe. Il teatro Rigodon propone, attraverso un’azione scenica del tutto originale, una rilettura ironica e grottesca dell’opera, con il sogno che si mescola alla realtà e la realtà alla finzione scenica. Lo spazio di rappresentazione sarà quello dei lavatoi di Posticciola, trasformati per l’occasione in uno spazio teatrale. In scena Ugo Carlini, Anna Mingarelli, Greta Antoniozzi, Desirèe Proietti Lupi, per la regia di Alessandro Cavoli, le musiche del Gruppo Mc&Fdm, Mattia Caroli, Valerio Brucchietti, Lorenzo di Toro. Le rappresentazioni sono gratuite e si può accedere solo con la prenotazione al numero 380/3821238.

Tornano oggi le aperture straordinarie del sito archeologico delle Terme di Vespasiano a Cittaducale: dalle 17 sarà possibile visitare gratuitamente l’area, sotto la guida dei funzionari archeologi della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio (turni di ingresso ore 17 e 18). Alle 19 il concerto del Trio David, nato nel 2020 dal profondo legame e dall’affinità musicale fra tre giovani musicisti: Gloria Santarelli, Maria Taglioni e Tommaso Castellano. Il trio, che grazie al maestro Antonello Farulli ottiene una borsa di studio presso la Fondazione Accademia di Imola (in cui si sta attualmente perfezionando), frequenta nel contempo il corso annuale di perfezionamento con il Quartetto Prometeo presso Avos Project. Il repertorio di oggi muove dal periodo classico (Beethoven) e, attraverso le correnti postromantiche e impressioniste (Max Reger), toccherà il ‘900, con i temi ungheresi della Serenata di Dohnányi. Il concerto è realizzato col contributo del Comune di Cittaducale. Per la visita dei luoghi della cultura è obbligatorio il green pass. prenotazione obbligatoria a: alessandro.betori@beniculturali.it; francesca.licordari@beniculturali.it.

A Rocca Sinibalda "Sabina in Prima fila", rassegna itinerante con 86 proiezioni cinematografiche in 16 comuni oltre a incontri con attori e registi fino al 5 dicembre. La rassegna è dedicata ai film tratti da libri: “Libri a tutto schermo” prevede un film alle 21.30 al Belvedere di Rocca Sinibalda. Ingresso 3 euro con prenotazione inviando un’e-mail a sabinainprimafila@gmail.com.

È la festa più sentita a Poggio Mirteto, quella del santo patrono, San Gaetano Thiene, che si celebra con un programma civile e religioso. Dopo le serata musicali con gli Area 765 e quelle dei concerti per la Settimana musicale mirtense, oggi è la festa del patrono San Gaetano, con le celebrazioni liturgiche officiate dal vescovo della Diocesi di Sabina-Poggio Mirteto, monsignor Ernesto Mandara e, a seguire, la sagra dei maccheroni a fezze e poi il tradizionale concerto della Banda musicale nazionale Garibaldina. «Anche per quest’anno, a causa delle restrizioni Covid - spiegano i fedeli che hanno collaborato ad arricchire la macchina del Santo - non ci sarà la tradizionale rievocazione storica della processione di San Gaetano. Ci sarà, invece, la consueta messa fronte cattedrale, presieduta dal vescovo Mandara, con la partecipazione delle Confraternite poggiane con i rispettivi arredi processionali e il coro della cattedrale. Dalla mattina alle 10, le chiese di San Giovanni e di San Rocco saranno aperte al pubblico; presso la Cattedrale sarà possibile ammirare la macchina processionale del santo patrono che, dal 2018, com l’amministrazione comunale e il contributo della Regione Lazio, viene arricchita con legni pregiati e opere di architetti e artigiani locali». Il realizzatore delle mattonelle che raffigurano la vita di San Gaetano viene da Gangi, in provincia di Palermo, e si chiama Carmelo Calabretta. Domenica la festa prosegue con la fiera notturna in piazza Martiri della Libertà, il concerto dei Siamo solo Noi, cover band di Vasco Rossi e poi la tombola a premi. Si chiude lunedì sera con il “Concerto d’estate - Le note del Cinema”. Tutte le sere della festa sarà in funzione al centro della piazza lo stand gastronomico a cura della Pro loco.

Ad Amatrice, due giorni con “Ieri, oggi e domani”, alla Casa delle donne di Amatrice e frazioni, nell’area Sae 1, a Torrita. Appuntamento con i ricordi dei pastori e delle loro famiglie, attori della Transumanza, oggetti e abiti del “Museo sui Pastori e i Carbonari”, della frazione San Martino e del laboratorio “La Fonte della Tessitura”. L’iniziativa si svolge oggi e domenica, dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. Sempre ad Amatrice, per “Illuminamatrice”, tra gli appuntamenti, “Amatrice docufestival”. Oggi alle 17, nel foyer dell’Auditorium della Laga, inaugurazione della mostra “Play in the landfill” di Marco Cordone, a cura di Barbara Pavan.

Oggi, estemporanea di pittura alle sorgenti di Santa Susanna, a Rivodutri: alle 8, registrazione dei partecipanti e alle 18 la consegna delle opere realizzate nei punti più suggestivi della Riserva naturale e il giudizio della commissione con Gianfranco Formichetti, Roberto Lorenzetti e Gianni Turina. Premiazione a Casale Rinaldi.

Prende il via mercoledì 10 agosto la VII edizione del Labro Festival, in piazza Nobili Vitelleschi, a cura di Piero Fasciolo, testimonial Enrico Stinchelli. Il primo appuntamento, alle 21 di mercoledì, è con “La Traviata” di Giuseppe Verdi con l’Ensemble Nova Amadeus di Roma.

Riparte il calendario di “Sentieri in Cammino”, la rassegna diretta da Massimo Wertmüller con diversi eventi di qualità: si comincia oggi alle 21.30 a Trebula Mutuesca (Monteleone Sabino), con la messa in scena da parte della Compagnia Argilla Teatri di “Le Città invisibili” di Italo Calvino, con Roberto Zorzut, Claudia Fontanari, Brunella Petrini ed Elena Stabile, per la regia di Ivan Vincenzo Cozzi. Domenica alle ore 21.30, in piazza della Vittoria, a Rocca Sinibalda, arriva il jazz del Lucio Perotti Trio, in un progetto musicale intitolato “Consapevole”, composto da brani originali e arrangiamenti di repertori diversi, che spaziano tra la musica classica, la contemporanea e il jazz. Ingresso gratuito. Lunedì 9 agosto alle 21.30, a Posticciola, nella piazza della Chiesa di Santa Maria Assunta, ancora musica con il duo Fra Alto e Basso, composto da Carla Tutino al contrabbasso e Paola Emanuele alla viola. Il duo presenta “Accanto a un bicchiere di vino”, con la voce recitante dell’attrice Elisabetta De Paloche che legge testi tratti da poesie di Wislawa Szymborska (Premio Nobel 1996). Mercoledì 11 agosto alle 21.30, al Castello Orsini di Ponticelli, il Quintetto Puck presenta il “Concerto Bolling: Neoclassico Jazz”. Giovedì 12 agosto alle 21, al borgo di Ginestra (piazza Brancaleoni), il duo musicale Rever esegue brani originali di autori italiani e stranieri e di Riccardo Colucci. Ingresso 5 euro per tutti gli spettacoli, eccetto il concerto di domenica che è gratuito. Prenotazione obbligatoria all’e-mail postmaster@sentieriincammino.com. D’obbligo il green pass.

A Casperia, torna la sagra dei stringozzi (edizione numero 39), tipico piatto asprese condito al sugo con salsicce e spuntature di maiale o in bianco alla gricia, accompagnato con carni alla brace e buon vino: oggi e domenica, dalle 20, al parcheggio con vista sul Soratte. Per accedere alla sagra, la Pro loco organizzatrice dell’evento ricorda che occorre il green pass o tampone negativo nelle ultime 24h o essere guariti dal Covid entro 6 mesi.

A Castelnuovo di Farfa, è la Pro loco a organizzare l’edizione numero 34 della sagra delle fregnacce con la persa. Dalle 20 di oggi, in piazza Comunale, degustazioni e poi il concerto Fiord’amaranto con Stefania Placidi Trio. Occorre prenotare ed essere muniti di green pass. Info e prenotazioni: 331/9378299 (Gregorio).

© RIPRODUZIONE RISERVATA