Rieti, gli appuntamenti del weekend in città e in tutto il Reatino

Orchestra Roma Tre
6 Minuti di Lettura
Sabato 3 Dicembre 2022, 00:10

RIETI - Gli appuntamenti del fine settimana in tutto il Reatino.

Virtuosismo, grande energia ritmica per un programma tutto ungherese, interpretato da giovani talenti della musica. “Hungarian Rhapsody” è il titolo dell’ultimo concerto del cartellone del Reate Festival 2022, al teatro Flavio Vespasiano di Rieti, domenica alle 18. Protagonista l’orchestra. Si inizia con il “Divertimento per archi” di Béla Bartók, per continuare con due composizioni per pianoforte e orchestra di Franz Liszt, “Malédiction”, per pianoforte e orchestra d’archi e la “Rapsodia spagnola” nella versione per pianoforte e orchestra d’archi. Protagonisti sul palco i giovani, dal direttore d’orchestra al pianista solista, con un ensemble nato nel mondo universitario. Si tratta dell’Orchestra Roma Tre, fondata nel 2005: sarà diretta da Luca Ballabio. Tra i protagonisti, il pianista Giovanni Bertolazzi, 24 anni, vincitore, tra gli altri, del 2° premio e di 5 premi speciali al concorso pianistico internazionale “Franz Liszt” di Budapest, nel 2021. «La Fondazione Flavio Vespasiano - spiega una nota - per ringraziare il pubblico reatino dell’attenzione verso il Festival, ha predisposto una particolare promozione per questo concerto, applicando prezzi speciali: 10 euro per il posto unico, 5 euro per il posto ridotto». Continueranno il 5 e 6 dicembre le recite per le scuole di “Cenerentola” di Rossini, in collaborazione con Europa InCanto, repliche aggiunte «per soddisfare l’elevata richiesta di partecipazione, con oltre 3.000 spettatori in totale». Lo spettacolo “Magic Circles”, con l’attore Vinicio Marchioni, testo di Guido Barbieri e musiche di Fabrizio De Rossi Re, previsto per il 20 novembre e rimandato causa Covid, verrà riprogrammato in data da definire.

Ma domenica è anche la giornata in cui si festeggia Santa Barbara, patrona di Rieti. Innanzitutto, un grande ritorno: la Fiera di Santa Barbara. La storica manifestazione di Rieti si terrà, come da tradizione, nelle giornate di domani e di domenica e il percorso fieristico sarà quello già sperimentato nel 2019: via Liberato Di Benedetto, piazza Angelucci, via Fratelli Cervi, via Molino della Salce, viale Maraini, Foro Boario. Restano validi per tutti gli operatori titolari di concessione, i posteggi assegnati nel 2019. Tra le numerose iniziative in programma, oggi alle 17.30 la processione sul Velino e la Fanfara degli alpini. Domenica, in piazza Vittorio Emanuele II, dalle 10 alle 13, la Fanfara dei Bersaglieri di Monteleone Sabino e alle 17, nel centro, la Banda musicale Attilio Verdirosi di Longone Sabino.

Altro appuntamento al teatro San Michele Arcangelo di Montopoli di Sabina, nella rassegna di Aldo Lops e Silvia Lastilla della “Niente fischi...si recita!”. Domenica alle 18, lo spettacolo di Marco Cavallaro “Live è Cavallaro - una risata vi seppellirà”, scritto e diretto da Cavallaro, anche interprete. Uno spettacolo unico nel suo genere (e nel suo repertorio), una versione inedita e arrabbiata, più che mai spassosa, del re della family comedy. Un monologo senza filtri, che strappa la maschera al mondo di oggi: Cavallaro darà voce a quei pensieri che ognuno ha, ma che non si dicono. 80 minuti di un “one-man-show”. Nel dopo teatro, per chi vuole, si può cenare con l’artista al Lucy restaurant di Poggio Mirteto. Info e prenotazioni al 389/6793095 e 339/5318478.

Rassegna “Autunno a teatro” del teatro Potlach a Fara in Sabina. Oggi alle 21, nella sede del Potlach, va in scena lo spettacolo “Giovanna D’Arco. Le donne e la scelta”, regia di Filippo D’Alessio. Sul palco, Mario Focardi, Agnese Lorenzini, Alioscia Viccaro e Ana Kusch danno vita alla storia di questa donna, che divenne l’anima della riscossa francese. Domenica alle 17, spettacolo di illusionismo: “Il Magico Oscar nel paese delle meraviglie”, di e con Oscar Strizzi. Info e prenotazioni scrivendo al numero del teatro Potlach 351/7954176.

Il teatro delle Condizioni Avverse presenta le ultime iniziative culturali e artistiche del progetto “Lineamenti”. Oggi a Rieti, presso lo Spazio Le Tre Porte (ingresso libero) in via della Verdura, alle 18, la presentazione dei libri “Le verità negate” e “Romanò Barvalipen” del professor Santino Spinelli. A seguire, aperitivo e poi, dalle 20.30, il concerto dell’ Alexian Duo con il musicista Santino Spinelli e l’arpista Evedise Spinelli.

Tanti film anche a dicembre e fino all’Epifania con “Sabina in Prima Fila - Il cinema dove non c’è”, la rassegna del Centro di ricerca e sperimentazione metaculturale, in collaborazione con il Circolo Arci Succede in Sabina e la Rete cultura in Sabina, con il contributo della Fondazione Varrone e il patrocinio della Regione Lazio. Al teatro Comunale Sant’Antonio di Scandriglia, oggi alle 21, arriva la commedia di Leonardo Pieraccioni “Il sesso degli angeli”, con Sabrina Ferilli. Alla Sala Benedetti di Poggio Mirteto, oggi alle 21, il film candidato agli Oscar per l’Italia “Nostalgia” di Mario Martone, con Pierfrancesco Favino: Felice torna a Napoli dopo quarant’anni di assenza. L’uomo resterà accanto all’anziana madre più a lungo del previsto, costretto a fare i conti con un passato a cui non può più sfuggire. Il fine settimana di cinema della Sabina si conclude domenica alle 17.30 al teatro Fausto Tozzi di Casaprota, dove verrà proiettato “Ennio” di Giuseppe Tornatore, nella nuova versione estesa. Incentrato sulla figura del compositore italiano Ennio Morricone, scomparso il 6 luglio 2020, il film permette di scoprire in profondità l’arte del re delle colonne sonore, i suoi segreti e la capacità di toccare con la sua musica l’animo del pubblico. Ingresso a 3 euro e 50. Si consiglia la prenotazione al link: www.centrometaculturale.com/wp/prenotazione-sabina-in-prima-fila/.

Natale in giallo a Poggio Mirteto con il “Crime Festival”. Oggi e domenica, la cittadina mirtense ospita, negli spazi della biblioteca Peppino Impastato, la prima edizione del festival letterario dedicato alla cronaca e alla narrativa di genere “crime”. L’evento è organizzato dall’amministrazione comunale, insieme a Creative writers Italia, alle Pro loco di Poggio Mirteto e Fara in Sabina e all’associazione culturale Amici del Museo di Poggio Mirteto. Partner del festival, la Riserva naturale regionale Nazzano Tevere Farfa, il Sistema bibliotecario Bassa Sabina, la Coldiretti Lazio, Tecnocasa e After House di Poggio Mirteto e la libreria Ubik di Monterotondo. Dalle 9 alle 13 il pubblico potrà partecipare ai laboratori creativi gratuiti legati alla scrittura e alla lettura. Uno spazio speciale è stato destinato agli ospiti più piccoli, che potranno conoscere gli animali della Riserva, partecipando al gioco “Trova gli animali del parco”, realizzato con il personale della Riserva. Il pomeriggio, dalle 15 alle 19, saranno dedicati alle presentazioni di autori di narrativa noir, gialla, thriller e agli incontri con figure professionali che, a vario titolo, si occupano di “crime” nella realtà. Dalle 13 alle 15, si potranno degustare prodotti naturali del territorio. Il festival è gemellato con Neroma Noir Festival e Faranoir. Il calendario dettagliato è consultabile on-line su: www.crewita.com/nataleingial.

© RIPRODUZIONE RISERVATA