Capacità di amministrare, Rieti sul fondo della classifica

Rieti
2 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Settembre 2021, 00:10

RIETI - Le precedenti analisi avevano già fatto emergere le difficoltà, quella di quest’anno le conferma. La classifica, elaborata dalla Fondazione Etica e pubblicata ieri da Il Corriere della Sera, vede Rieti al terz’ultimo posto tra le 109 province italiane nella capacità amministrativa. Sei i parametri presi in considerazione, dalla governance al bilancio, dai servizi al personale, dall’ambiente agli appalti. Rieti si attesta a 24 punti, lasciandosi alle spalle le sole Chieti (19 punti) e Agrigento (14). La graduatoria vede il primato di Reggio Emilia (77 punti), seguita da Prato e Bologna.

Nel Lazio nessuna delle cinque province brilla, ma Roma e Latina sono a metà classifica mentre Frosinone e Viterbo sono anch’esse tra le ultime, ma davanti a Rieti. Come accennato, i parametri non si basano sulle politiche, ma sulla macchina amministrativa, anche nell’ottica della sostenibilità. L’analisi mira a valutare e comparare efficienza, trasparenza e integrità della stessa macchina amministrativa. Nell’analisi del 2020, relativa all’anno precedente, Rieti chiudeva la graduatoria nazionale con 23 punti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA