Rieti, la Zeus Npc crolla
nel quarto periodo, Treviglio ok 66-52

Sabato 12 Ottobre 2019 di Lorenzo Santilli
Passera in azione
BERGAMO - Nessun tabù sfatato per la Zeus Npc, sconfitta 66-52. Al PalaAgnelli di Bergamo la Bcc Treviglio fa il minimo sindacale per portarsi  a casa due punti in una sfida di certo non bellissima, che non decolla mai dal punto di vista dello spettacolo. Dopo una approccio non facilissimo la Zeus cresce, rimanendo in gara fino al termine de terzo quarto, per poi crollare definitiva nell’ultima frazione. Positive le prove dei due americani, steccano il debutto capitan Vildera, sofferente di fronte ai centimetri di Borra e il play Passera, grande assente stasera. 

Tra le note più liete c’è la prestazione di Filoni, al suo debutto in serie A2 si fa trovare pronto e propositivo, tanta grinta e carattere anche da parte di Pastore. Ora testa al doppio impegno casalingo, che vedrà la Npc di scena contro Napoli e Tortona. Rossi si affida a Passera, Brown, Filoni, Cannon e Vildera, Treviglio parte forte, la Zeus è costretta ad inseguire nella prima fase di gioco, così il tecnico reatino, già al sesto minuto ricorre ai primi cambi: in campo Fumagalli e Pastore. Approccio non facilissimo per la Npc, che pian piano cresce, ma subisce qualche tripla di troppo che spedisce i lombardi sul più 10. Bella azione dei reatini allo scadere, con Fumagalli che arriva fino in fondo, serve Brown bravo a trovare due tiri liberi, che prontamente realizza e chiude così la prima frazione sul 19-13. 

Rieti accorcia di nuovo le distanze con Brown, lo segue Pastore ben servito dalla guardia americana, grande partenza per la Npc in questo secondo quarto. Si accende Davide Reati, che prima sblocca l’attacco della Bcc, poi qualche secondo più tardi realizza un incredibile tripla allo scadere che spedisce i lombardi sul più 8. Si rivede la Npc in attacco con Nikolic, appena entrato e subito a segno, Vildera non riesce a superare la difesa trevigliese, in una sfida che almeno in questa fase di gioco ancora non decolla. Cannon risveglia i suoi in uscita dal time out, con due azioni che riportano i reatini sul meno 2. Un tecnico a Vertemati spedisce Brown in lunetta, ancora preciso a cronometro fermo, dall’altra parte una schiacciata incredibile di Pacher accende il pubblico di casa. Zucca spreca dalla lunetta, per lui solo 1/3, si va all’intervallo sul 29-25.

Si torna in campo sotto il segno di Brown, Cannon in transizione trova la parità, che partenza dei reatini. Treviglio torna avanti con Caroti, ma per i padroni di casa c’è una difficile situazione falli che Vildera e compagni devono sfruttare. Dopo oltre 30 minuti arrivano i primi punti del capitano, bravo anche a pescare Filoni, ma la Bcc ha ancora le mani avanti sul match. Fiammata di Pastore che restituisce ossigeno agli ospiti, una magia di Cannon riporta Rieti sul meno 4, Passera sbaglia allo scadere, la terza frazione termina 50-44.

Al via l’ultimo quarto, Pastore apre la frazione con una tripla, ma Treviglio trova un 8-0 di parziale prima con Caroti e Palumbo, qualche minuto più tardi arriva la quarta tripla di Reati. Sale Treviglio con Pacher, che trova il massimo vantaggio di più 15, crolla la Npc in questo finale. Filoni e Cannon per non alzare bandiera bianca, ma la Bcc continua ad andare al segno. I padroni di casa vicinissimi a centrare i primi punti della propria stagione, reatini che invece pagano un bruttissimo ultimo quarto. A Bergamo termina 66-52. Ultimo aggiornamento: 23:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma