Rieti, carabinieri: 324 incidenti rilevati da inizio anno e 113 patenti ritirate

Carabinieri
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 5 Ottobre 2022, 11:03

RIETI - Anche quest’anno le pattuglie dei Nuclei Radiomobilidelle Compagnie Carabinieri di Rieti, Poggio Mirteto e Cittaducale, nonché delle 34 Stazioni, sono state impegnate sia sulle arterie principali sia sulle strade secondarie della provincia di Rieti per prevenire incidenti stradali, ingorghi e rallentamenti.

Nei 243 giorni che vanno dall’inizio dell’anno fino al 31 agosto 2022, i sinistri stradali per i quali ha proceduto l’Arma dei Carabinieri sono stati ben 324, di cui 122 con feriti e 7, purtroppo, mortali. Nello stesso periodo dell’anno 2021, gli incidenti rilevati erano stati 298, con 142 feriti e 8 morti. In aumento anche i sinistri stradali nella città di Rieti, 46 contro i 38 del medesimo periodo del 2021. Nel corso degli specifici servizi di controllo stradale sono state ritirate 113 patenti, 235 le auto sottoposte a fermo amministrativo a seguito di mancata revisione, 88 le autovetture sottoposte a sequestro e 48 le contravvenzioni per guida in stato di alterazione psicofisica.

I dati testimoniano il forte impegno profuso dall’Arma dei Carabinieri in ogni angolo della provincia.Larghissima parte degli incidenti è stata determinata da condotte imprudenti nella conduzione dei veicoli, quali,il mancato rispetto delle precedenze, la distrazione (dovuta principalmente all’uso degli smartphone durante la guida) e l’eccesso di velocità. La maggior parte degli incidenti con lesioni sono stati causati dal mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza: casco, cinture di sicurezza e seggiolini per bambini.

Menzione a parte meritano gli incidenti determinati dalla guida in stato di alterazione psicofisica derivante dall’uso di bevande alcooliche e/o stupefacenti. Con l’apertura delle scuole, per prevenire l’aumento di quest’ultimo fenomeno, in special modo fra i giovani, l’Arma dei Carabinieri contribuirà, come di consueto,alla formazione della “cultura della legalità”,organizzando con gli istituti scolastici degli incontri su vari argomenti, tra i quali appunto “la sicurezza stradale”, in cui saranno illustrati, tra l’altro, i corretti comportamenti da tenere per prevenire incidenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA