Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giornata Mondiale dell’Ictus: anche al de Lellis la campagna di sensibilizzazione

Giornata Mondiale dell’Ictus: anche al de Lellis la campagna di sensibilizzazione
2 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Ottobre 2021, 16:09

RIETI - Oggi, 29 ottobre 2021, la Asl di Rieti con i professionisti dell’Unità di Neurologia e Stroke Unit dell’ospedale provinciale de Lellis di Rieti celebra la Giornata Mondiale dell’Ictus. “Impara i segni, riconosci che è un ictus - Risparmia #tempo prezioso” è il tema scelto quest’anno. Una Giornata che mira a sensibilizzare la popolazione sull’importanza di riconoscere prontamente i sintomi dell’ictus e sulla necessità di un accesso tempestivo a un trattamento specialistico per ridurre quanto più possibile i danni cerebrali provocati da questa patologia “tempo-dipendente”.


In caso di comparsa di uno o più sintomi riferibili all’ictus quali:
Improvvisa riduzione o perdita di motilità e di forza e/o improvvisi deficit sensitivi (formicolii, perdita di sensibilità) alla metà inferiore del viso (con asimmetria della bocca che appare “storta” soprattutto quando il paziente prova a sorridere), al braccio e/o alla gamba di un lato del corpo
improvvisa difficoltà nel parlare e/o nel comprendere il linguaggio altrui
improvvisi disturbi visivi a carico di uno o di entrambi gli occhi
improvvisa perdita di coordinazione dei movimenti, sensazione di vertigine, di sbandamento e/o caduta a terra
improvviso mal di testa lancinante e inconsueto
In tutti questi casi è necessario l’immediato trasporto in ospedale per le cure specialistiche per l’ictus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA