Rieti, furto ed evasione: scattano arresto e denuncia dei carabinieri

Carabinieri
2 Minuti di Lettura

RIETI - Massiccia attività dei Carabinieri della Compagnia di Poggio Mirteto sul fronte della lotta ai reati contro il patrimonio, da sempre, come del resto altre forme di reato, al centro dell’attenzione dei militi della Benemerita. Infatti, i Carabinieri della Stazione di Poggio Mirteto a conclusione di accertamenti e riscontri tecnici scaturiti dalla denuncia di furto sporta contro ignoti, dal responsabile di un ufficio postale della Provincia di Rieti, segnalavano in stato di libertà alla competente AG un cittadino italiano, G.M. 60/enne, il quale si impossessava di parti di materiale informatico di proprietà dell’ente poste, sottraendoli dai locali dell’ufficio.

Nella mattinata di ieri, poi, anche i Carabinieri della Stazione di Fara in Sabina, hanno arrestato D.L.M., 51/enne, di Poggio Nativo, per evasione dalla detenzione domiciliare disposta dal Tribunale di Sorveglianza di Roma a seguito di una condanna ad anni 2 di reclusione.

I militari, nel corso di specifici controlli di soggetti sottoposti a misure detentive domiciliari, si sono portati presso l’abitazione dell’uomo, luogo di espiazione della pena, trovandolo al di fuori e ad una certa distanza della stessa. Lo stesso non ha fornito alcuna giustificazione valida per il suo allontanamento dal luogo di detenzione e, quindi, gli operanti hanno proceduto a dichiararlo in arresto.

L’arrestato è stato ricondotto presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida dinanzi al Giudice del Tribunale di Rieti.

Lunedì 10 Maggio 2021, 11:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA