Furti a raffica nelle abitazioni:
torna la paura tra la popolazione
svaligiata la villa di Giocondi

di Emanuele Faraone
RIETI - Week-end da bollino rosso a Contigliano e nell’hinterland. Furti in appartamento, truffe a Limiti di Greccio, colpo in villa a Poggio Fidoni, presa di mira anche l’abitazione dell’architetto e politico reatino, Roberto Giocondi e dell’ex assessore di Contigliano, Maurizia Renzi. Una lunga scia di colpi, un mordi e fuggi in appartamento sull’asse Contigliano-Greccio per poi fuggire col bottino.

Al momento non ci sono né fermi né arresti effettuati dai carabinieri della stazione di Contigliano anche se – secondo indiscrezioni – ci sarebbero sospetti su una coppia di stranieri. Forse, alcuni elementi investigativi utili potrebbero essere forniti dalla visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nella villa presa di mira a Poggio Fidoni. Ma saranno le indagini, tutt’ora in corso, a far luce su un week end in cui molti hanno dovuto fare la conta dei danni dopo la visita dei topi d’appartamento. I malviventi hanno approfittato dei festeggiamenti in corso sabato sera a Contigliano che hanno portato molti abitanti fuori dalle proprie abitazioni.

I COLPI A CONTIGLIANO
Presumibilmente erano da poco passate le 22.30 quando sono state colpite le due abitazioni di due vicine di casa, una di queste con tre figli – fortunatamente nessuno n casa - l’altra sola. Gli appartamenti in piazza del Condotto sotto la parte vecchia del paese sono stati letteralmente messi a soqquadro. I malviventi hanno rovistato ogni angolo, rovesciato cassetti, svuotato gli armadi per rastrellare circa 800 euro in contanti e una consistente quantità di oro tra catenine, anelli, bracciali e collane. Per la giovane madre si è trattato del secondo furto in appartamento a distanza di un anno e mezzo.

Nell’abitazione della donna invece – con le stesse modalità - hanno arraffato contanti e monili in oro. I ladri – per guadagnare l’accesso dal retro - hanno approfittato del buio della parte retrostante le abitazioni, dove c’è un fossato.

IL FURTO IN VILLA A POGGIO FIDONI
A Poggio Fidoni invece i malviventi si sono introdotti in una villa, in quel momento senza nessuno in casa, per rastrellare oro e contanti. Visita dei ladri anche per l’ex assessore provinciale Giocondi, al quale sarebbe stata smurata la cassaforte e a quella dell’ex assessore Maurizia Renzi, nella frazione di San Filippo.

STRANIERI IN AZIONE A GRECCIO
Lunedì invece a Limiti di Greccio è stata invece inscenata – pare due stranieri o persone che si fingevano tali – un cambio contanti da moneta estera in euro. Risultato: truffa per circa 250 euro. Episodi che hanno messo in allarme i residenti della zona che chiedono maggiori controlli e più sicurezza, così come il vicesindaco AndreaTocci, giustamente preoccupato per l’escalation di reati nel territorio.
 
Giovedì 12 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:03

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 52
QUICKMAP