Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mattia Furlani da sogno, storica doppietta: oro europeo a Gerusalemme anche nell'alto: «Emozionato e orgoglioso»

Mattia Furlani (Foto di FIDAL GRANA/FIDAL)
di Emanuele Laurenzi
1 Minuto di Lettura
Giovedì 7 Luglio 2022, 10:11 - Ultimo aggiornamento: 11:51

RIETI - Doppietta Mattia Furlani. Il fenomeno cresciuto nella Studentesca Milardi entra nella storia e porta a casa la seconda medaglia d'oro agli Europei di atletica under 18 in corso a Gerusalemme, laureandosi campione nel salto in alto. Una vittoria annunciata ed attesa, quella di Mattia Furlani, che è arrivata dopo il successo nel salto in lungo. Il talento rossoblù, ora in forza alle Fiamme Oro, ha vinto con la misura di 2,15, a 2 centimetri dal suo personale, non riuscendo poi a superare i 2,20 una volta ottenuta la certezza dell'oro. Per Furlani è stata battaglia fino all'ultimo con il cipriota Michalis Christofi che si è fermato a 2,13, ma che era passato in vantaggio superando quella misura con un solo errore, mentre a Mattia erano serviti 3 salti. Terzo è arrivato il polacco Jacub Walecki, anche lui fermo a 2,13.

«Emozione unica per la seconda medaglia d'oro! - afferma Furlani - E' incredibile! Una gara difficile, ma sono riuscito a riprenderla con un bel salto a 2,15. Mi hanno spinto gli altri azzurri che hanno fatto un tifo assurdo, sono orgoglioso di essere il capitano di questa squadra!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA