Rieti, Fondazione Varrone: alla presidenza dell'assemblea dei soci eletta Varano che subentra a Trinchi

Fondazione Varrone
di Massimo Cavoli
3 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Luglio 2021, 22:04 - Ultimo aggiornamento: 22:46

RIETI - Cambio della guardia alla presidenza dell’assemblea dei soci della Fondazione Varrone, dove è stata eletta l’imprenditrice Emanuela Varano, imprenditrice, al posto di Luigi Trinchi, il cui mandato era in scadenza. Nomina ritenuta in discontinuità con la linea del presidente Antonio D’Onofrio, che ha avuto in Trinchi un chiaro punto di riferimento avendo condiviso con lui anni di stretta collaborazione alla Federlazio Rieti (il primo presidente e il secondo vice), ma che non mette a rischio gli equilibri interni dell’istituto di Palazzo Potenziani.

Infatti, sempre nel corso dell’assemblea, alla carica di membro del consiglio di indirizzo della Fondazione Varrone, l’organismo che ha la facoltà di approvare o bocciare le delibere del Cda, al contrario dell’assemblea dei soci che è un organo puramente consultivo, è stata designata Ileana Tozzi, docente e storica, figlia dello scomparso direttore generale della Cassa di Risparmio di Rieti Alido Tozzi, autrice di pregevoli lavori editoriali durante la presidenza de Sanctis. La Tozzi oggi è considerata comunque vicina alle posizioni di D’Onofrio, tanto da aver battuto la concorrenza dell’ingegner Pierluigi Persio (31 a 23 a favore dell’eletta è stato l’esito del voto espresso dai 54 soci), da sempre apparso critico nei confronti dell’attuale presidente, al punto da sollevare severi giudizi rispetto ad alcune scelte assunte dal Cda in merito alle scelte legate al futuro della Sabina Universitas e al taglio della sponsorizzazione in favore dell’Atletica Studentesca Milardi, verso la quale proprio in questi giorni si sta registrando un parziale ripensamento. La mancata elezione in consiglio di indirizzo di Persio, quindi, si può dire che non è giunta inaspettata.

La Tozzi, alla quale lo stesso Persio ha fatto gli auguri di buon lavoro, sostituirà il posto lasciato vacante dall' ingegner Alberto Di Fazio, padre dell'avvocato Vincenzo Di Fazio, chiamato a far parte del consiglio di amministrazione. L’assemblea ha poi provveduto a nominare nuovi soci della Fondazione il presidente dell’Npc Basket Giuseppe Cattani, il medico oculista Domenico Gatti e il notaio Paolo Gianfelice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA