Giornata ecologica al fiume Farfa: obiettivo pulire e tutelare il corso d'acqua

Giornata ecologica al fiume Farfa: obiettivo pulire e tutelare il corso d'acqua
di Samuele Annibaldi
2 Minuti di Lettura
Sabato 1 Maggio 2021, 10:54

RIETI - Una giornata di pulizia del fiume Farfa quella di domani organizzata dalla Riserva Naturale Tevere Farfa, Legambiente e Italia Nostra, in collaborazione con il comune di Salisano. Una giornata nella natura, in Sabina, sulle sponde del Farfa, nel tratto del fiume compreso tra il sansificio e la confluenza del Fosso di Salisano. All’appuntamento, ore 9.00 presso il sansificio, sono invitati tutti: bambini e famiglie, giovani e e anziani.

L'iniziativa

«L’obiettivo – spiegano gli organizzatori- è passare una giornata nel verde per conoscere meglio il fiume Farfa, ripulendo dai rifiuti le zone di passaggio, nell’ambito delle attività previste dal Contratto di Fiume, uno dei 43 progetti di educazione ambientale finanziati dalla Regione Lazio, che vede nei bambini il principale soggetto fruitore».

Dopo lunghi mesi in casa di ansia e di difficoltà, viene proposta una passeggiata all’aria aperta, nel rispetto delle norme anticovid, col nobile scopo di tutelare e pulire il fiume Farfa che, con l’intera Riserva ed il Tevere rappresentano una delle maggiori risorse del territorio. »Un  luogo da proteggere e riscoprire- dicono gli organizzatori della Giornata-  un possibile volano per le attività turistiche e di accoglienza della Sabina. Luoghi magnifici, habitat di tante specie animali e vegetali, che finora abbiamo difeso poco da chi vuole solo sfruttarli o li vede come possibili discariche. Un magnifico territorio che appartiene a tutti noi, che abbiamo il dovere di migliorarlo e lasciarlo integro a figli e nipoti».

Il Farfa

Il fiume Farfa (lunghezza 25 km) è un affluente di sinistra del Tevere e prende origine a monte di Frasso Sabino. Alla formazione della sua portata contribuiscono gli apporti idrici di diversi fossi, i principali sono il fosso Rumeano e il fosso delle Ripe, il fosso di Montenero, il fosso di Salisano, il fosso di Granica, il fosso Riana. Inoltre apporto idrico fondamentale è quello della sorgente “Le Capore”.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA