Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La Festa Europea della musica convince pubblico e critica

La Festa Europea della musica convince pubblico e critica
2 Minuti di Lettura
Domenica 26 Giugno 2022, 11:33

RIETI - Dal convincente mix sonoro di voce, flauto traverso e pianoforte del Musi’ trio attraversando la musica elettronica, per passare alla proposta musicale di Simone Sartini oppure alla suggestiva serata dedicata al flauto traverso con Sandro Sacco e nella stessa rassegna catapultati in generi musicali più contemporanei, questo e molto altro si è sviluppato in occasione della Festa Europea della musica.

Concerti e performance si sono succeduti dal 20 al 25 giugno nel centro storico di Rieti, riscuotendo un ottimo consenso di critica per un connubio musicale interessante e capace di venire incontro a fasce trasversali di spettatori.

Tutto ciò è stato possibile grazie all’impegno dell’Associazione culturale di promozione sociale Musikologiamo e ai musicisti che hanno collaborato nella realizzazione della Festa, Simone Sartini, Maria Rosaria De Rossi, Sandro Sacco e Paolo Paniconi, Banda Musicale di Rieti, Triskell, Steel Age-Black Sabbath Tribute Band, Giovanni Forlani, Natasha&Mirko, GoodFace, M. A. C., Menestrelli del Cicolano, Duo Acoustic Live, Sabina Elettroacustica. Non c’è altro d’aggiungere se non evidenziare la bellezza della musica che ancora una volta travolge e incanta in un flusso continuo di suono che ha accompagnato l’ingresso della nuova stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA