Rieti, vendita farmacie Asm: aperte le buste della gara, c’è un’azienda unica per i tre punti vendita

Farmacia Asm
di Antonio Bianco
2 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Febbraio 2021, 00:10

RIETI - «Esito positivo». Racconta così il presidente dell’Asm, Vincenzo Regnini, l’apertura delle buste per la gara europea delle tre farmacie messe in vendita da Asm. A quanto si apprende c’è stata una offerta da parte di un’azienda del settore per ogni punto vendita dell’Asm. Nei prossimi giorni ci dovrebbe essere l’aggiudicazione formale con i relativi importi. Il presidente dell’azienda di via dei Donatori di Sangue ha voluto mantenere il massimo riserbo sul nome della società. «Quello che posso dire - sottolinea - è che le farmacie sono tutte e tre vendibili perché l’acquirente ha presentato tutte le garanzie fideiussore. Parliamo di un’azienda di evidente solidità. Ora, come accade di prassi, abbiamo la necessità di fare gli approfondimenti sulla figura giuridica che ha presentato le offerte e a quel punto il consiglio di amministrazione farà l’aggiudicazione».

I passaggi
L’offerta, fa sapere Regnini, sarebbe stata addirittura superiore alla base d’asta di partenza. E questo potrebbe permettere, a questo punto, di liquidare il socio privato Azimut e ripubblicizzare Asm. «Ci sono tutte le condizioni - conclude - per fare gli approfondimenti necessari, di prassi, e portare l’elaborato nel cda per i successivi passaggi. Sono atti dovuti, di scrupolo, ma possiamo dire che l’operazione sotto il profilo legale sia conclusa positivamente». L’apertura delle buste arriva a pochi giorni dalla scadenza delle offerte, che era stabilita per il primo febbraio scorso. Ad aiutare ad elaborare la gara era arrivato uno studio di Firenze. Nei prossimi giorni gli ultimi passaggi burocratici e le tre farmacie Asm saranno ufficialmente privatizzate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA