Fara Sabina, uscita dall'Unione dei Comuni corretta per il Consiglio di Stato

Roberta Cuneo
di Samuele Annibaldi
2 Minuti di Lettura
Domenica 29 Agosto 2021, 20:28

RIETI - E’ stata una operazione formalmente corretta quella dell’uscita  da parte del Comune di Fara in Sabina dall’Unione dei Comuni Valle Olio, con il Consiglio di Stato che ha confermato la fondatezza dell’azione intrapresa dal parte dell’ amministrazione comunale.  Ad annunciarlo il sindaco Roberta Cuneo e l’assessore farense Simone Fratini.

Il commento

“Dopo il Tar,  il Consiglio di Stato, per quanto ancora in sede cautelare, conferma la correttezza dell’azione amministrativa intrapresa dal Comune di Fara in Sabina, in relazione alla fuoriuscita dal servizio Cures - dichiara il sindaco, Roberta Cuneo-. La guida delle nostre scelte è sempre stata e sempre sarà il benessere e la sicurezza del nostro territorio e dei nostri concittadini”.

“Finalmente si chiude il contenzioso con la Valle dell’Olio, che poteva essere evitato con un po’ di buon senso visto che da parte nostra c’è sempre stata la disponibilità ad accompagnare i Comuni della Valle verso la nostra uscita - commenta Simone Fratini, vicesindaco e assessore delegato alla Sicurezza -. Ora Fara in Sabina procederà per la sua strada, potenziando l’organico della Polizia Locale, per una maggiore sicurezza dei cittadini e del territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA