Zeus batte Forlì in gara 1 playoff: 74-71. Foto

Domenica 28 Aprile 2019 di Emanuele Laurenzi

RIETI - Pazzesca Zeus trova una vittoria da infarto all’ultimo secondo nella prima dei play off contro Forlì. L’impresa la trova Antino Jackson che infila la tripla della vittoria allo scadere, siglando il 74-71 finale quando ormai il supplementare sembrava realtà. L’americano esce con il pubblico impazzito che urla il suo nome e Rieti si porta sull’1-0 fissando l’appuntamento per martedì in gara 2.
 

 

IL TABELLINO
Zeus Npc Rieti: Jones 9(1/2, 1/4), Jackson 19(3/5, 2/8), Casini 4(0/3, 0/2), Tomasini 4(1/3, 0/3), Toscano 10(2/5, 2/4), Vildera 15(7/11 da 2), Carenza 13(2/3, 3/4), Conti (0/1 da 3), Bonacini F., Nikolic n.e. All. Rossi.
UNIEURO FORLI’: Diliegro 8(4/6, 0/1), Lawson 9(3/7, 1/2), Giachetti 30(8/13, 2/7), Marini 16(2/7, 3/6), Donzelli 2(1/1 da 2), Bonacini D. 4(2/4, 0/2), De Laurentiis 2(1/1 da 2), Flan (0/1 da 3). N.e. Dilas e Signorini. All. Nicola.
Arbitri: Brindisi (To), Radaelli (Mi), Perocco (Tv).
Note: Tiri da 3 Rieti 8/26, Forlì 6/19. Tiri liberi Rieti 18/21, Forlì 11/14. 5 Falli: Jones.

A riportare Rieti sul +4 è Toscano dopo uno 0/2 ai liberi di Di Liegro. A tenere Forlì in gara è sempre Giachetti che sigla il suo 23° punto e fa 63-61 a 3’ dalla fine. Rieti perde palla in attacco e De Laurentiis su assist di Giachetti pareggia 63-63 a 2’40 dalla fine, con Rossi costretto a chiamare time out. Al rientro Jones prende fallo e va in lunetta con un 2/2 che vale il 65-63 a 2’20 dalla fine. Il pareggio lo sigla ancora Giachetti, poi Rieti sbaglia in attacco e sul capovolgimento di fronte Bonacini sbaglia la tripla con Di Liegro che commette fallo e manda Jackson in lunetta per un 2/2 che vale il nuovo 67-65 a 1’17 dalla fine con Nicola che chiama time out. Al rientro Jones commette un fallo molto dubbio e Marini va in lunetta ma fa solo 1/2 per il 67-66 a 1’ dalla fine. Jackson subisce fallo e va in lunetta con un 2/2 che vale il 69-66 a 50” dalla fine. Sul capovolgimento di fronte Giachetti subisce una monumentale stoppata da Jones, ma Rieti in attacco non ne approfitta e perde palla su passi di Vildera a 19” dalla fine. Nicola chiama ancora time out e rimette in zona d’attacco. Casini commette fallo e manda in lunetta Giachetti che fa 2/2 per il 696-68 a 18” dalla fine. Rieti rimette i gioco e Casini subisce fallo da Giachetti: l’argentino va in lunetta e fa 2/2 per il 71-68 a 14” dalla fine. Sull’ultima azione gli arbitri fischiano un fallo molto dubbio a Jones su Giachetti su tiro da 3 e il romagnolo in lunetta fa 3/3 per il 71-71 a 7” dalla fine. Rossi chiama time out per disegnare l’ultima azione. Toscano rimette e serve Jackson che pesca il jolly e trova la tripla della vittoria a fil di sirena.

IL TABELLINO
Zeus Npc Rieti: Jones 9 (1/2, 1/4), Jackson 19 (3/5, 2/8), Casini 4 (0/3, 0/2), Tomasini 4 (1/3, 0/3), Toscano 10 (2/5, 2/4), Vildera 15 (7/11 da 2), Carenza 13 (2/3, 3/4), Conti (0/1 da 3), Bonacini F., Nikolic n.e. All. Rossi.
Unieuro Forlì: Diliegro 8 (4/6, 0/1), Lawson 9 (3/7, 1/2), Giachetti 30 (8/13, 2/7), Marini 16 (2/7, 3/6), Donzelli 2 (1/1 da 2), Bonacini D. 4 (2/4, 0/2), De Laurentiis 2 (1/1 da 2), Flan (0/1 da 3). N.e. Dilas e Signorini. All. Nicola.
Arbitri: Brindisi (To), Radaelli (Mi), Perocco (Tv).
Note. Tiri da 3 Rieti 8/26, Forlì 6/19. Tiri liberi Rieti 18/21, Forlì 11/14. 5 Falli: Jones.

LA PARTITA

40': tripudio al PalaSojourner con Rieti che supera Forlì 74 a 70.

35': Rieti perde palla nella prima azione d’attacco, con Bonacini che va a segnare in contropiede per Forlì il 54-48. La Zeus non segna e Di Liegro trova un altro canestro che dimezza lo svantaggio di Forlì a 8’20 dalla fine. Sul capovolgimento di fronte Toscano commette sfondamento e Rossi è costretto a chiamare time out. Al rientro Marini trova la tripla del -1 (54-53) che riapre tutti i giochi. A metterci una pezza è Jackson che rimedia fallo sul tiro da 3 e va in lunetta con un 3/3 che rimette Rieti avanti di 4 (57-53) a 7’20 dalla fine. Di Liegro segna per Forlì, ma Jackson replica subito per il 59-55 e poi ancora Di Liegro fa 59-57. A pareggiare sul 59-59bè Giachetti a 5’20 dalla fine, poi Vildera segna il 61-59 a 5’ dalla fine.

30': si continua a lottare punto a punto, con Jackson che segna, Lawson che replica e Vildera che infila il suo 13° punto in schiacciata per il 47-43 a 3’39 dalla fine del periodo, con Nicola che chiama time out. Passa oltre 1’ senza canestri e poi Marini infila la tripla del 47-46, alla quale replica subito da 2 Carenza per il 49-46. Il reatino si supera un minuto dopo trovando a fil di sirena dei 24” la tripla del 52-46 a 50” dalla fine del periodo. Forlì non trova la via del canestro e Rieti chiude in attacco con Jones che fa 2/2 ai liberi per il 54-46 con cui si va all’ultimo riposo.

25': la ripresa si apre con 5 punti di Lawson che prima con una tripla impatta sul 32-32 e poi sigla il 32-34. I primi punti di Rieti arrivano dopo 2’20, con Vildera che dalla lunetta fa 1/2 per il 33-34. Lo stesso Vildera ruba palla in difesa e va a schiacciare il sorpasso 35-34 a 7’10 dalla fine del periodo. Forlì sbaglia in attacco e, su assist di Toscano, ancora Vildera segna da sotto il suo quinto punto di fila per il 37-34. Il pareggio di Forlì arriva con una tripla di Marini a 6’40 dalla fine, ma Toscano replica subito con il 40-37, prima che Lawson vada a schiacciare il 40-39. A riallungare è ancora Toscano da tre, prima che Giachetti infili in penetrazione il suo 19° punto per il 43-41 a 5’ esatti dalla fine del periodo.

23': break di 5 punti di Forlì con Lawson e romagnoli di nuovo avanti sulla Npc Zeus: 32-34

20': a pareggiare è Antino Jackson che, appena dentro l’arco dei 6,75, chiude un miniparziale di 5-0 e sigla il 25-25 a 4’08 dall’intervallo, con Nicola che chiama il primo time out per i suoi. Al rientro Giachetti trova subito il suo 17° punto per il 25-27, ma Carenza trova 5 punti di fila intervallati da un canestro di Diliegro per il 30-29 a 2’10 dalla fine del periodo. Entra Bonacini per Rieti, ma subisce subito un duro fallo dal suo omonimo romagnolo ed è costretto ad uscire: dalla lunetta va Casini con un 2/2 che vale il 32-29 a 1’12 dall’intervallo, con Nicola che chiama il secondo time out. Al rientro in campo non succede nulla e si va negli spogliatoi con Rieti avanti di 3.

15': ad aprire il secondo periodo è un canestro del Bonacini capitano di Forlì, al quale replica subito Jackson con una tripla per il 18-21 a 8’30 dall’intervallo lungo. Forlì sciupa in attacco e Vildera sigla da sotto il -1 Rieti. Scivolano via un paio di azioni senza canestri, poi Marini sigla dalla media il 20-23 a 7’ dall’intervallo, con Rossi che decide di chiamare il primo time out. Non si segna per oltre un minuto e alla fine Marini trova un 2/2 dopo fallo di Jackson per il 20-25 a 5’50 dalla fine del secondo quarto. Ad accorciare di nuovo è una tripla di Carenza che vale il 23-25 con cui si arriva a 5’ dalla fine.

10': a impattare è Tomasini in penetrazione, prima che Donzelli sigli il nuovo 7-9 a 4’20 dalla fine del periodo. Dopo il nuovo pareggio di Vildera, Giachetti infila 5 punti di fila e porta i suoi all’allungo sul 9-14 a 2’45 dalla fine. Rossi cambia in regia, richiamando Jackson in panchina per Casini. Rieti muove il tabellino con un 2/2 di Tomasini, poi Toscano ruba palla e sigla il 13-14 a 1’07 dalla fine. Sul capovolgimento di fronte lo stesso Toscano commette fallo su Giachetti che va in lunetta con un 2/2 per il suo 12° personale che vale il 13-16 a 1’ dalla fine. Il giocatore si conferma mattatore della prima parte della gara recuperando palla e andando a segnare un fallo e canestro per il 13-19 a 30” dalla fine. A chiudere il quarto è un tap in di Jones per il 15-19.

5': Avvio di gara equilibrato, con Rieti che prova a scappare con una tripla di Jones per il 5-2, ma con Giachetti che trova subito la penetrazione per il 5-4 dopo 1’30. Non si segna per oltre 2’, con le difese che salgono in cattedra, poi a spezzare l’equilibrio è di nuovo Giachetti con la tripla del 5-7 a 5’30 dalla fine del primo periodo.

Ultimo aggiornamento: 20:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma