Emergenza Covid, al de Lellis attivato percorso protetto per le gestanti positive

Emergenza Covid, al de Lellis attivato percorso protetto per le gestanti positive
2 Minuti di Lettura
Venerdì 7 Gennaio 2022, 13:10

RIETI - Facendo seguito alle indicazioni della Regione Lazio “Emergenza epidemiologica da infezione da Sars CoV-2 e gestione del percorso nascite” emanate nella giornata di ieri, 6 gennaio 2022, la Direzione Aziendale della Asl di Rieti ha istituito, presso il presidio ospedaliero di Rieti, un percorso in urgenza per l’assistenza ostetrica al parto vaginale o taglio cesareo e per il puerperio per donne affette da SARS CoV-2.  

Si tratta di un percorso dedicato, totalmente separato da quello già attivo presso il reparto di ostetricia e ginecologia che, grazie ad elevati standard di sicurezza, permette alle donne di partorire in totale tranquillità anche in caso di infezioni da Sars CoV-2, azzerando qualsiasi rischio.  

Il percorso della Asl di Rieti, fondato sulla piena sinergia dell’attività del Servizio territoriale Materno-Infantile e la Ginecologia e Pediatria dell’Ospedale de’ Lellis, accoglie le pazienti in gravidanza Covid-positive e ne garantisce la completa presa in carico. In tutti i casi per i quali il livello assistenziale lo consenta, il punto nascita di Rieti accoglie le Gestanti Covid-positive per il parto e il puerperio presso l’Ospedale S. Camillo de Lellis con piena sicurezza della Mamma e del Bambino.   

Il monitoraggio della gravidanza nelle Pazienti Covid-positive avviene principalmente attraverso la telemedicina e, per casi selezionati, anche mediante la visita in presenza presso ambulatori dedicati, allestiti secondo gli standard di sicurezza in ambiente protetto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA