Rieti, elezioni amministrative: ecco i leader nazionali in arrivo

Elezioni comunali
di Antonio Bianco
3 Minuti di Lettura
Giovedì 12 Maggio 2022, 00:10

RIETI - La campagna elettorale entra nel vivo. Saranno tanti i big della politica nazionale che verranno a Rieti a sostenere i rispettivi candidati. Si inizia con il segretario dem Enrico Letta, che domani pomeriggio sarà in città per il candidato del centrosinistra Simone Petrangeli. A quanto apprende Il Messaggero, lo staff è al lavoro per definire i dettagli. Il leader dem l’aveva promesso in un tweet, dopo la frase del sindaco Antonio Cicchetti sul «boia chi molla». Lunedì 16 maggio, a sostegno della lista di Forza Italia, arriverà invece la ministra per gli Affari regionali e le Autonomie Maria Stella Gelmini. Il 24 sarà in città il leader nazionale della Lega Matteo Salvini. Il segretario del Carroccio verrà ricevuto prima al comitato elettorale del partito e poi sarà alla sala dei Cordari per presentare la lista della Lega. A chiudere la campagna elettorale per Fratelli d’Italia nel Capoluogo giungerà la leader nazionale del partito Giorgia Meloni, che terrà un comizio in piazza il 10 giugno. Domani, intanto, arriva Guido Crosetto.

Lo scenario. Daniele Sinibaldi, intanto, continua a lamentare lo strappo dei manifesti elettorali attaccati in città. «Mentre noi siamo al lavoro per rendere Rieti un capoluogo migliore - scrive - altri impegnano il proprio tempo diversamente. Ma non è un problema, noi continuiamo a lavorare per il futuro insieme alla larga coalizione che ci sostiene». Intanto, continua il tour dei candidati sindaco. Simone Petrangeli ha incontrato nei giorni scorsi i vertici della Cna. «Insieme abbiamo condiviso la necessità di dotare il territorio di una cabina di regia sullo sviluppo locale - fa sapere - che coinvolga le associazioni di categoria e le organizzazioni sindacali, attraverso strumenti di consultazione permanente. Questo anche per condividere le scelte sulla gestione delle risorse del Pnrr e di altri canali di finanziamento pubblico. La città del futuro ha bisogno di tutte le energie e competenze che abbiamo». Proseguono gli incontri di Federlazio con i candidati sindaco, ai quali l’associazione fa delle proposte: «Oltre agli investimenti di breve periodo, tra tutti la fibra ottica e ponti radio per agevolare le comunicazioni, l’associazione ritiene che le imprese debbano avere un filo diretto con le istituzioni e con gli enti, in primis il Consorzio del nucleo industriale». Per il presidente Alberto Cavallari c’è necessità di individuare un canale diretto tra imprenditoria e istituzioni. «Per veicolare al meglio le esigenze delle imprese, crediamo sia necessario disporre di canali comunicativi privilegiati con coloro che vengono chiamati a rappresentare il territorio e le imprese esistenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA