Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giovane coltiva piante di marijuana in serra, arrestato dai carabinieri

Giovane coltiva piante di marijuana in serra, arrestato dai carabinieri
2 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Ottobre 2021, 11:35

RIETI - I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cittaducale, unitamente ai militari delle Stazioni di Pescorocchiano e di Fiamignano, hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di coltivazione di sostanze stupefacenti, D.M. trentaquattrenne incensurato di Pescorocchiano.

All’esito di un servizio mirato alla repressione dello spaccio di stupefacenti nell’area del Cicolano, i militari hanno sottoposto a perquisizione d’iniziativa l’abitazione dell’uomo. In una serra costruita nelle pertinenze dell’abitazione, occultate tra piante di pomodoro, sono state rinvenute due rigogliose piante di cannabis, alte più di 1.60 mt, in fase di inflorescenza, mentre, all’interno della casa, è stata rinvenuta e sequestrata ulteriore sostanza di stupefacente del tipo hashish, in modesti quantitativi, nonché rami di piante della stessa specie da lavorare e materiale utile alla loro coltivazione.

L’uomo, dopo il fotosegnalamento, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, a disposizione della Procura della Repubblica di Rieti.

Le piante e l’hashish saranno portate al Ris di Roma per stabilire l’esatta quantità di principio attivo presente.

Continua, anche nei piccoli centri, l’impegno di tutti i reparti dell’Arma nell’attività di contrasto al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti, richiamato nell’incontro con la stampa dei giorni scorsi presso il Comando Provinciale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA