Rieti, trovato con un chilo e 700 grammi di hashish e marijuana: arrestato dai carabinieri

Carabinieri
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Novembre 2021, 11:28

RIETI - I Carabinieri della Stazione di Magliano Sabina, nel pomeriggio di ieri, hanno arrestato E.C., 19enne padovano, già noto alle forze di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, durante un servizio dedicato alla prevenzione e alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato una piccola utilitaria in sosta lungo la “Flaminia”, in prossimità del casello autostradale di Magliano Sabina. L’atteggiamento assunto durante il controllo dai due giovanissimi padovani occupanti la vettura, apparsi eccessivamente preoccupati e nervosi, ha indotto gli operanti a procedere alla perquisizione dell’auto, all’interno della quale sono stati rinvenuti, meticolosamente occultati nel bagagliaio, kg. 1,100 di marijuana e gr. 600 di hashish con un notevole quantitativo di buste di cellophane, del tipo normalmente utilizzato per il confezionamento delle singole dosi.

Il conducente dell’auto, che si è fin da subito dichiarato esclusivo proprietario dell’ingentissimo quantitativo di stupefacente, è stato arrestato in flagranza di reato ed è attualmente detenuto agli arresti domiciliari in una struttura alberghiera della zona, mentre il suo coetaneo accompagnatore, incensurato, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rieti.

Lo stupefacente sequestrato, che venduto al dettaglio avrebbe fruttato cifre superiori ai 16.000,00 euro, verrà portato al R.I.S. di Roma per le analisi di rito finalizzate anche all’accertamento del principio attivo.

La Stazione di Magliano ed il Nucleo Operativo della Compagnia di Poggio Mirteto, stanno svolgendo ulteriori accertamenti atti a verificare se lo stupefacente fosse, in tutto o in parte, destinato alla provincia di Rieti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA