Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid, il Reatino tra le province italiane con l'incidenza più alta

Vaccinazione
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Aprile 2022, 00:10

RIETI - Covid, ancora un decesso, un uomo di soli 46 anni, in una giornata con pochi nuovi positivi (su un numero ridotto di tamponi) e un boom di guarigioni. Ma la provincia reatina si conferma ancora tra quelle dove l’incidenza del virus è tra le più elevate. Il Reatino, infatti, è tra le 37 province italiane in cui l’incidenza dei positivi ai test è in crescita negli ultimi sette giorni. Lo rilevano le analisi delle differenze settimanali dei dati dell’incidenza di positivi ai test molecolari e antigenici assieme, elaborata dal matematico Giovanni Sebastiani, dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo Picone, del Cnr. Dall’analisi emerge inoltre che «le province sono raggruppate in tre cluster, dove sono tutte confinanti tra loro». Il primo cluster vede tre province confinanti: Terni, Rieti e Ascoli Piceno. La 398esima vittima dall’inizio della pandemia è un uomo di 46 anni, ricoverato nel reparto Covid dell’ospedale di Rieti (paziente fragile/complesso con ciclo vaccinale non completato). Gli attuali contagiati scendono da 2.684 a 2.462, mentre il tasso giornaliero di positività - su 446 tamponi, si attesta al 19,28%

© RIPRODUZIONE RISERVATA