CORONAVIRUS

Rieti, coronavirus: tempi prolungati ma i barbieri
rilanciano con la seconda sede

Domenica 17 Maggio 2020 di Raffaella Di Claudio
Il barbiere
RIETI - Coronavirus. I barbieri da lunedì 18 maggio sono tra le categorie che possono riaprire.Guido Crescenzo e Andrea Papa non solo ripartono, ma addirittura rilanciano. Fanno i barbieri e sono i titolari del “Friends barber shop”, negozio di 50 metri quadrati aperto il 28 febbraio 2016, oggi situato al centro di Passo Corese, in viale San Francesco 18. Entrambi hanno 28 anni e i giorni del lockdown non li hanno passati a piangersi addosso, ma li hanno sfruttati per finire i lavori nella nuova sede che domani apriranno a Montelibretti (Roma), in corso Umberto I 13. Non c’è spazio per essere pessimisti. Cosa succederà domani? «Per noi le novità saranno due: la riapertura del negozio di Passo Corese e l’apertura della nuova sede a Montelibretti. Abbiamo deciso che volevamo ampliarci e in questo periodo abbiamo ultimato i lavori di una nuova sede, sempre di 50 metri quadrati, a Montelibretti. Ci siamo dati da fare, nonostante le difficoltà legate al Covid-19».

Il cambiamento
Cosa cambierà? «Abbiamo introdotto un receptionist che creerà un database per controllare e monitorare le persone che entreranno, registrando i dati di tutti i clienti. Useremo più oggetti monouso: dalle mantelline ad altro ancora, mentre la sterilizzazione degli strumenti è sempre stata effettuata. A tutti i clienti metteremo a disposizione guanti monouso e gel igienizzante. Lavoreremo con mascherina, guanti e visiera e non sarà semplice. Dovremo sostenere costi maggiori per assicurare le attività di sanificazione del locale e acquistare prodotti monouso». Cambia il concetto originario del barber shop. «Sì. Il negozio del barbiere era considerato un luogo di ritrovo. Ora non sarà più così. Ora prenderemo gli appuntamenti, fissandoli a una distanza di tempo giusta l’uno dall’altro, per evitare assembramenti. Il lavoro, inevitabilmente, si dimezzerà. Perché se prima per un trattamento, taglio di capelli e barba, serviva al massimo un’ora, adesso servirà almeno un’ora e mezza, per rendere possibile la sanificazione e per permetterci di sostenere i ritmi di lavoro con i dispositivi di sicurezza che renderanno le cose molto complicate» Cosa vi augurate? «Dopo il Covid-19 vogliamo ripartire alla grande in entrambi i negozi e farlo in sicurezza - assicurano. - Teniamo molto alla salute del cliente, alla nostra e al rispetto delle regole, come conferma il fatto che in tutto questo periodo non abbiamo pensato minimamente a svolgere servizi a domicilio. A partire da lunedì (domani, ndr) daremo il massimo per rispettare tutte le norme. Per continuare a crescere e riuscire ad aprire un altro negozio, da qui a due anni, magari a Rieti città. Le ambizioni le abbiamo bisogna solo sperare e lavorare». Ultimo aggiornamento: 14:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA