Il Rieti si tuffa nella Coppa Italia. Boccolini: "Cambieremo qualcosa rispetto a domenica"

Il Rieti si tuffa nella Coppa Italia. Boccolini: "Cambieremo qualcosa rispetto a domenica"
di Marco Ferroni
2 Minuti di Lettura
Martedì 21 Settembre 2021, 13:14

RIETI - Vigilia di Coppa Italia per il Rieti che domani, 22 settembre, alle 15 sarà impegnato a Civita Castellana contro la Flaminia per il primo turno della competizione tricolore. Gara secca, a eliminazione diretta: in caso di parità dopo i 90' saranno i rigori a decretare chi delle due si qualificherà al tabellone principale.


Per Alessandro Boccolini e la sua squadra sarà il secondo impegno a 72 ore di distanza dall'esordio in campionato terminato col pareggio per 2-2 contro la Sangiovannese, del quale il tecnico è apparso contento.
«Sì sono abbastanza soddisfatto di domenica - dice Boccolini in conferenza stampa - È stata una partita dai due volti durante la quale siamo stati anche molto sfortunati nell'aver preso gol nelle uniche due occasioni concesse. Il bicchiere però è mezzo pieno perché non era facile fare risultato in una piazza complicata come San Giovanni Valdarno». 


Ora la Coppa Italia: è un obiettivo dichiarato? Risponde il tecnico: «Quando si va in campo non si sceglie mai se competere o meno: si gioca sempre per vincere. Abbiamo avuto poco tempo per prepararla, ma non deve essere un alibi. I ragazzi sono concentrati e andranno a Civita Castellana per fare risultato».

Sulla formazione da schierare Boccolini non si sbilancia: «Stiamo valutando delle cose, le idee sono abbastanza chiare e sicuramente ruoteremo la rosa per recuperare in vista della gara di domenica col Foligno. La Flaminia è una squadra molto bem organizzata allenata da un tecnico che consoco. Giocherà col 3-5-2 e da quanto ho capito affronteremo una formazione titolare. Ma sono fiducioso».

Su Palermo: «Non è ancora pronto, vorremmo metterlo in campo quando sarà il momento perché è un giocatore importante per noi».


Calcio d'inizio alle 15, arbitra Deborah Bianchi di Prato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA